Rimini, cerca di uccidersi per aver preso una nota

Ci sono tanti, troppi, ragazzini che prendono sottogamba la scuola, non si applicano, non seguono le lezioni, non rispettano gli insegnanti e si lasciano andare a vili atti di bullismo.

Per fortuna, però, ci sono anche gli alunni diligenti, affamati di sapere e di scoprire, vivaci e curiosi, interessati a conseguire sempre il massimo del rendimento.
Ma anche in questo caso, bisogna far attenzione agli eccessi, come ci insegna il caso che viene in queste ore da Rimini.

Un alunno di soli 12 anni ha messo in pericolo la sua vita, lanciandosi dalla finestra dell’aula della scuola: aveva “semplicemente” preso una nota.

A quanto pare nella mattinata di ieri la professoressa aveva fatto scrivere sul diario di cinque-sei alunni una nota:

Non ho fatto i compiti a casa“. Tutto finito lì, almeno così sembrava, ma alla fine della lezione è successo tutto in un attimo: mentre la docente si è voltata di spalle alla classe, uno degli studenti ha aperto la finestra e si è buttato.

Gli inquirenti che subito sono accorsi non escludono nessuna ipotesi e non si sbilanciano sul movente del gesto, ma questa sembra la motivazione più plausibile, quella raccontata dagli stessi compagni.

Il ragazzo invece è stato trasportato in gravi condizioni dal 118 all’ospedale Bufalini di Cesena, ma sembra che attualmente sia già fuori pericolo.

Loading...
Potrebbero interessarti

Natale: va a cena dalla cognata, ma i risvolti sono assurdi

Una mamma ha deciso di “fare a pezzi” la cognata raccontando tutto…

infermiere distratte provocano amputazione della gamba di un neonato in Cina

L’infermiere è uno dei tanti mestieri della vita molto delicato, nella maggior…