Ritrovata una grotta dove sarebbe iniziato il Ragnarok

Redazione

Recentemente gli archeologi sono incappati in una grotta in Islanda. Secondo la leggenda dei Vichinghi, era qui che avrebbe dovuto iniziare la fine del mondo: Ragnarok.

Ritrovata una grotta dove sarebbe iniziato il Ragnarok

I vichinghi credevano che sotto Ragnarok tutti gli dei sarebbero morti e la terra sarebbe stata avvolta dalle fiamme. Dove le persone avevano tali associazioni è stato spiegato dagli archeologi della Brown University Kevin Smith.

La grotta si trova ai piedi di un vulcano che ha eruttato l’ultima volta circa 1100 anni fa. Forse ciò che hanno visto ha impressionato così tanto i vichinghi che hanno programmato che coincidesse con il giorno del giudizio.

Gli archeologi hanno detto quello che presumibilmente hanno fatto i vichinghi dopo l’eruzione vulcanica. Dopo che la lava si è raffreddata, gli antichi vichinghi sono entrati nella grotta e vi hanno costruito una struttura in pietra. La cosiddetta torre ha protetto la Terra dall’inizio di Ragnarok. Qui sono state prelevate ossa di animali e sono stati fatti vari sacrifici per impedire la fine del mondo.

Nelle scritture storiche, questo luogo è associato al gigante del fuoco Surt, che uccise tutti gli dei. Secondo la leggenda, fu lui a causare l’inizio di Ragnarok. Usando doni e sacrifici, gli antichi scandinavi volevano calmare il gigante. Tutti gli oggetti trovati sono ben conservati. Esplorandoli, puoi imparare di più sulla vita di quei tempi.

Next Post

Ratti giganti ritrovati nelle Filippine

I ratti delle nuvole sono enormi roditori che vivevano circa 67 mila anni fa. Tali ratti sono stati visti l’ultima volta 200 anni fa. Questi roditori sono completamente diversi dai soliti ratti, topi e altri animali di questa specie. I topi delle nuvole avevano peli lunghi, orecchie corte e rotonde […]
Ratti giganti ritrovati nelle Filippine