Roma, Antonello Venditti: la città è muta a Capodanno

Eleonora Gitto

Roma è muta a Capodanno per Antonello Venditti.

Come noto, Roma è stata una delle poche città italiane di prestigio a non chiudere l’anno con un bel concerto.

Erano molti anni, d’altro canto, che nella Capitale l’inizio dell’anno nuovo si celebrava nella maniera migliore e con la musica migliore sul mercato.

Quest’anno non è andata così, e Antonello Venditti si è subito affrettato a dire che le sue critiche non riguardano certo il nuovo Sindaco Virginia Raggi e la sua Giunta.

Ma in realtà, lo sconcerto del cantautore era palese quando, filmando alcuni punti di Trastevere, dalla propria abitazione faceva notare: “I ponti sono illuminati ma non c’è nessuno. Per rientrare a casa abbiamo dovuto circumnavigare la città”.

E ancora, mettendo a confronto l’atmosfera di Salerno con quella di Roma, Venditti dice: “Come passare da un concerto rock a un concerto di muti”.

In realtà l’assessore alla cultura Luca Bergamo aveva parlato di un capodanno proprio sui ponti.

Ma forse l’assessore voleva dire sotto i ponti, dove probabilmente c’era più gente.

Antonello Venditti, che ha espresso pubblicamente il proprio favore per i grillini, probabilmente non voleva davvero attaccare nessuno. Ma almeno una buona dose d’ironia c’era nelle sue parole, eccome.

Next Post

Laura Torrisi: in vacanza con Pieraccioni per la piccola Martina

Un po’ come Belen Rodriguez e Stefano De Martino sono stati costretti, volenti o nolenti, a mantenere rapporti quantomeno civili, per il bene del piccolo Santiago, anche Laura Torrisi e Leonardo Pieraccioni, dopo una dolorosa separazione, hanno scelto di continuare a mantenere rapporti amichevoli per il bene della loro piccola […]