Sanità, chirurgo e infermiera fanno a pugni durante un intervento

Sanità, chirurgo e infermiera fanno a pugni durante un intervento

0
Sanità, chirurgo e infermiera si prendono a pugni durante un intervento

Sanità: chirurgo durante un intervento si prende a pugni con la fidanzata l’infermiera.

Ne avevamo sentite di tutti i colori in sala operatoria. Bisturi dimenticati nell’addome, arnesi vari che non si trovano durante l’operazione, medici che si mettono a rispondere al cellulare e così via.

Ma francamente una rissa nel bel mezzo di un’operazione chirurgica ci sembra un po’ troppo.

Specialmente se di mezzo ci sono fatti personali. In realtà pare che la coppia stesse discutendo animatamente già da qualche tempo. Il tutto è successo all’ospedale di Lankao, nella provincia di Henan, in Cina.

Il chirurgo pare che abbia accusato l’infermiera di aver violato il protocollo.

Ora, di quale protocollo si tratti non si capisce bene, ma si potrebbe arguire che riguardi questioni di carattere medico.

Se invece non si trattasse di protocollo, ma di semplici rancori personali, magari anche di carattere lavorativo oltre che sentimentale, la cosa sarebbe davvero grave.

Il match è avvenuto sotto l’occhio attento di una telecamera che ha prontamente registrato tutto.

Non si sa chi l’abbia fatto, ma il video è stato prontamente trasmesso su YouTube e, come si suol dire al giorno d’oggi, è diventato immediatamente virale. Una marea di visualizzazioni e commenti sull’accaduto.

Tanto che le autorità cinesi, per cercare di sminuire la cosa, non hanno dato seguito alcuno all’accaduto. Facendo un danno ancora peggiore.

Con la motivazione che, trattandosi di fatti strettamente personali e non professionali, non è possibile intervenire. Strano senso della giustizia e, diremmo, più in generale della morale.

Innanzitutto è proprio perché si tratta di fatti personali e non attinenti al lavoro, che i due dovrebbero essere puniti: questioni o ripicche sentimentali non dovrebbero trovare spazio alcuno nell’ambito del lavoro, a maggior ragione se si tratta di una professione così delicata come quella di chirurgo e di infermiera.

In secondo luogo, la donna ha riportato ferite di una certa gravità, e dovrebbe essere compito imprescindibile dell’autorità ospedaliera non solo prendere provvedimenti ma anche comunicare la notizia all’autorità giudiziaria affinché proceda di conseguenza.

Evidentemente il senso della giustizia e della morale in Cina sono molto diversi dai nostri: o forse sono applicati in maniera oscillante, secondo i casi.

Per la cronaca: i due alzano la voce. Lui, con vero e proprio gesto di sfida, lancia i guanti addosso alla signorina. Lei, abbastanza corpulenta, gli sferra un bel destro. A questo punto lui reagisce con grande violenza tempestandola di pugni.

Che altro dire? Solo un laconico e triste: no comment.

Nessun Commento

Rispondi