Sarzana, primo comune a dotarsi di aree selfie

In genere le città, per rendersi il più vivibili e attrezzate possibili per i propri cittadini, si dotano di piste ciclabili, centri ricreativi, parchi giochi o centri culturali.

Sarzana invece, un comune in provincia di La Spezia, ha deciso di dotarsi di ben 4 “aree selfie”: le “selfie area” saranno situate in zone molto significative della città dal punto di vista monumentale e storico- culturale e l’obiettivo dell’operazione, come spiega il sindaco in un comunicato d’agenzia, è promuovere la città sui canali più amati dai giovani e sui social network.

L’iniziativa è stata voluta fortemente dal sindaco Alessio Cavarra in collaborazione con il massmediologo Klaus Davi. Da oggi quindi la città avrà le proprie aree dove scattare i celeberrimi selfie, immortalando così anche pezzi importanti della storia della propria cittadina, per mostrarli al mondo, o almeno ai propri contatti social.

Se la bizzarra iniziativa avrà un tornaconto a livello turistico, attirando più visitatori del consueto, sarà tutto da verificare.

Next Post

Fukushima, il piano di decontaminazione si sta rivelando un fallimento

Sono passati decenni, la minaccia nucleare è solamente sopita ma sempre pendente come una spada di Damocle sugli equilibri instabili delle potenze del mondo, e nessuno sembra prestare attenzione al fatto che a decenni di distanza, le bombe atomiche che colpirono il Giappone hanno conseguenze ancora terribili. Secondo un’indagine condotta […]