Sbarcano sulle strade europee le Mirai ecologiche di Toyota

L’evento “segna il debutto di una nuova era per la mobilità sostenibile e un punto di svolta nella storia dell’automobile”, ha commentato Karl Schlicht, vicepresidente esecutivo di Toyota Motor Europe: sono infatti arrivate nelle scorse ore, in Gran Bretagna, i primi cinque esemplari di Mirai, rivoluzionaria berlina ad idrogeno di Toyota.

La Mirai ha fatto la sua prima apparizione in pubblico a marzo dello scorso anno, al Salone dell’automobile di Ginevra ed è stata già commercializzata in Giappone, ma dal prossimo settembre solcherà i mercati europei: la nuova EV nipponica a celle a combustibile a idrogeno sarà offerta nel Regno Unito, in Germania e in Danimarca, dove è già in fase di sviluppo la fornitura di combustibile a idrogeno e le infrastrutture di vendita al dettaglio.

La Toyota Mirai utilizza l’idrogeno per generare elettricità e ciò significa che non ci sono emissioni di CO2 o di altri inquinanti. Il cuore dell’auto è rappresentato dal Toyota Fuel Cell System (TFCS) che abbina la tecnologia delle celle a combustibile alla tecnologia Hybrid e include un nuovo pacco celle, il convertitore e nuovi serbatoi di idrogeno ad alta pressione prodotti da Toyota. Il TFCS risulta molto più efficiente rispetto ai tradizionali motori a combustione interna e non produce né CO2 né agenti inquinanti, abbattendo i tempi di rifornimento a circa tre minuti con un’autonomia di ben 500 chilometri.

Il volume di vendita programmato in Europa è stimato tra le 50 e le 100 unità, a partire da un prezzo di 66.000 euro più IVA.

Loading...
Potrebbero interessarti

Salvini diventa social, su Facebook un milione di like

L’ultimo aggiornamento della pagina ufficiale del leader della Lega, ci mette davanti…

Pishing, gli italiani sprovveduti nel difendersi dai furti di dati sensibili

La pirateria informatica negli ultimi anni sta dilagando, e neppure le agenzie…