Scienziati confermano: E’ possibile modificare spazio e tempo

Redazione

L’ingegnere americano Harold White, che in precedenza ha lavorato alla NASA, ha accidentalmente fatto una scoperta che conferma la realtà della bolla di curvatura.

Secondo la pubblicazione scientifica European Physical Journal, la scoperta di White apre la strada alla curvatura artificiale del tessuto dello spazio-tempo.

White sta lavorando su una serie di progetti promettenti in quest’area sotto contratto con DARPA. Allo stesso tempo, l’ex ingegnere aerospaziale della NASA sta sviluppando la sua startup Limitless Space Institute.

Lo scienziato ha fatto una scoperta che dimostra la realtà delle bolle di curvatura, combinando le sue ricerche, i contratti con il Limitless Space Institute e i risultati del lavoro per la DARPA.

Scienziati confermano possibile modificare spazio e tempo

La scoperta è stata fatta per caso: White ha notato di aver trovato la nascita di una bolla di curvatura dove meno se l’aspettava.

“Ho studiato l’effetto Casimir nel contesto di diverse strutture geometriche. Si tratta di alcuni fenomeni quantistici che possono manifestarsi a livello micro, provocando l’attrazione reciproca degli oggetti”.

A livello macro, si tratta, ad esempio, della nascita di isole di immondizia nell’Oceano Mondiale. Nel corso dell’analisi della distribuzione delle energie in una delle configurazioni di prova si è scoperto che gli indicatori confermano la possibilità dell’esistenza di una bolla di curvatura”.

Cioè, possiamo creare tecnologie che piegheranno artificialmente spazio e tempo, che è utile per i viaggi nello spazio”.

Ha spiegato lo scienziato.

fonte@Esoreiter

Next Post

Esisteva un universo prima del Big Bang

Molti scienziati credono che l’universo sia nato a seguito del Big Bang. Tuttavia, il fisico Brian Cox ha affermato che l’universo esisteva prima di questo evento. Per millenni, le persone sono state tormentate dalla domanda su come tutto abbia avuto inizio. Il primo modello cosmologico per spiegare l’esistenza dell’universo fu […]
Esisteva un universo prima del Big Bang