Scorretto e squilibrato lo stile di vita degli universitari italiani

Lo stess pre esame, tante ore in aula o chiusi in casa per studiare, orari scanditi da corsi e lezioni possono considerarsi una buona scusa per trascurare le regole basi di un corretto stile di vita, abbandonandosi a una alimentazione nociva e a comportamenti alla lunga dannosi?

Sembra che per gli universitari italiani sia proprio così: secondo quanto emerso da una ricerca promossa dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia della Cattolica di Roma e dall’ISS(Istituto superiore di sanità), fumo, sedentarietà e un regime alimentare poco bilanciato contraddistinguerebbero lo stile di vita degli universitari italiani.

La ricerca integrale, pubblicata sugli Annali dell’Iss, ha riguardato stili di vita e comportamenti di 8.516 studenti di 10 atenei italiani (di Nord, Centro e Sud del Paese), tra i 18 e i 30 anni: 5.702 donne (67%) e 2.814 uomini (33%), età media 22,2 anni.

Solo 4 su 10 seguono le raccomandazioni nazionali per il corretto consumo quotidiano di frutta e solo 2 su 10 quelle relative all’assunzione delle giuste quantità di verdura. Sono troppi gli studenti sedentari, cioè ben 3 su 10 non svolgono attività fisica, mentre un numero consistente di universitari cedono alle lusinghe di Tabacco e di Bacco: 3 studenti su 10 hanno l’abitudine al fumo e 4 su 10 consumano settimanalmente vino e birra. Scarsa l’attenzione alla salute riproduttiva per 3 studentesse su 10, che dichiarano di non essersi mai sottoposte a controlli ginecologici.

Nonostante queste abitudini non proprio salutari, la maggior parte degli studenti possiede un IMC (Indice di massa corporea) nella norma, mentre il 137% sarebbe sottopeso e oltre l’11% sovrappeso o addirittura obesi: ad essere affetti da questa condizione sono soprattutto i maschi (con il 18.5% sovrappeso e il 7.5% obeso) mentre le donne sono più propense al sottopeso e casi di anoressia (rispettivamente il 19.4 e 2.3%).

Loading...
Potrebbero interessarti

Hai il fidanzato psicopatico? Ecco come capirlo

Quante volte, dopo un certo periodo dalla fine di una storia d’amore,…

Farmaci, italiani li assumono senza prescrizione e scaduti

Recentemente una ricerca Eurostat ha fotografato il rapporto tra gli europei e i…