Sempre più Over 65 gradiscono la compagnia di un simpatico animale domestico

Redazione

“L’attività fisica legata al possesso di un animale, contribuisce alla prevenzione e al contrasto delle patologie metaboliche. Mentre la sola presenza di un animale da compagnia contribuisce alla riduzione dell’ipertensione oltre a rappresentare un efficace mezzo di contrasto della solitudine e della depressione”. Sono state queste le parole pronunciate dal Presidente di FederAnziani Senior Italia, Roberto Messina in riferimento a quelli che sono i particolari dati elaborati dall’Osservatorio di FederAnziani Senior Italia emersi dall’analisi di quelle che sono le abitudini degli over 65 e il loro rapporto con gli animali domestici.

“L’indagine evidenzia l’enorme importanza della compagnia degli animali domestici per gli ‘over 65’. Un’importanza che è altrettanto elevata per il Ssn. Il centro studi ha stimato che il possesso di un animale domestico, unito ad una corretta alimentazione, produrrebbe 4 mld di euro di risparmi annuali per il Ssn nella gestione delle malattie croniche (ipertensione, diabete, depressione)”, ha affermato Roberto Messina.

Nello specifico secondo tale analisi a possedere un fantastico animale domestico, che sia esso un cane, un gatto, un canarino o una simpaticissima tartarughina, sono il 39% degli Over 65 e dunque 2,1 milioni di persone disposte a spendere ben 800 euro l’anno per i loro simpaticissimi amichetti.

Next Post

Ha spento ieri 95 candeline l'attrice italiana Franca Valeri

Ieri, 31 luglio 2015, è stato un giorno molto importante per la celebre attrice e sceneggiatrice italiana Franca Valeri che ha raggiunto un grande traguardo ovvero il festeggiamento del novantacinquesimo anno di età. Nata a Milano il 31 luglio del 1920 e secondogenita di una famiglia borghese milanese, la celebre […]