Shirley Eaton, che fine ha fatto la donna tutta d’oro di James Bond

Redazione

A molti il nome di Shirley Eaton potrebbe non dire molto, eppure nel suo passato c’è un ruolo molto particolare che l’ha fatta diventare un’icona.

Shirley Eaton è infatti una cosiddetta “Bond Girl”, ha recitato accanto al James Bond per eccellenza, Sean Connery, ma non solo è lei infatti la famosa Jill Masteron, la donna tutta d’oro, nel film “Goldfinger” del 1964.

L’attrice è infatti ricordata per il suo ruolo iconico quando sul letto insieme a Sean Connery, era completamente coperta da una vernice d’oro, all’epoca Shirley Eaton aveva 27 anni e qualche anno dopo avrebbe lasciato il mondo del cinema.

La sua carriera infatti durò fino al 1969, pochi anni dopo quel ruolo accanto a Sean Connery, vedova con due figli e cinque nipoti, Shirley ha finito per andare in “pensione” anticipata per motivi familiari e ritirarsi a nord di Londra nel suo luogo di nascita.

L’attrice oggi 80enne, spiegava: “Quando ho fatto il provino per Goldfinger nel 1964, la preoccupazione maggiore del produttore, era che avrei dovuto impersonare una bella donna completamente dipinta d’oro e semi nuda”.

Il ruolo di Jill dura appena 20 minuti nella pellicola, perchè la bond girl viene trovata dipinta d’oro e soffocata sul letto della sua camera.

Shirley spiega: “Ho avuto solo due scene con Sean Connery, uomo molto attraente, è stata una sola settimana di lavoro e non avrei mai pensato che quel ruolo mi avrebbe fatto diventare un’icona per tutta la vita”.

Next Post

David Bowie, la vedova Iman rifiuta ogni altra storia

La morte dell’artista David Bowie ha sconvolto milioni di fan in tutto il mondo e ovviamente anche i familiari, in particolar modo ha toccato in prima persona la moglie Iman. Iman, sposata con Bowie dal 1992, è una modella e attrice di origini somale, legatissima al cantante, tragicamente scomparso all’età di […]
david bowie iman rifiuta altri amori