Strumenti tecnologici: uso quotidiano e abitudini

Redazione

Il modo di fare comunicazione è davvero cambiato da quando internet è diventato così rilevante per la nostra società. Basti pensare ai dati che riguardano il settore dell’innovazione per mobile. Oggi infatti la maggior parte degli utenti attivi quotidianamente usa il proprio smartphone, per fare ciò che un tempo veniva eseguito da pc fisso o portatile. Ci siamo ritrovati durante una vera e proprio rivoluzione digitale. Qui cambiano le abitudini, quindi, così come le modalità di utilizzo. Eppure quello che ricerchiamo è quasi sempre uguale.

Divertimento, svago e relax sono le parole chiave, per chi non usa la tecnologia a scopo lavorativo e quindi in ambito professionale. Cresce anche il numero di persone che attinge al web per avere maggiori informazioni, a livello di attualità, cronaca, politica e sport. L’utilizzo che oggi facciamo dei media tradizionali come tv, radio e giornali è davvero molto cambiato, rispetto a venti anni fa. Lo rileva uno studio britannico sulle abitudini di uomini e donne in età compresa tra i 19 e 65 anni. Sulla base di interviste su 4.000 residenti nel Regno Unito, la ricerca afferma che le donne si confrontano maggiormente con la tecnologia e riescono a trovare stimoli differenti rispetto a quelli di 15 o 20 anni fa.

E’ cambiato anche l’approccio che prima avevano anche con il gioco. Lo studio, che è stato commissionato dalla Internet Advertising Bureau, ha anche rivelato oggi ci sono più persone over 44 che giocano (il 27% del pubblico) rispetto ai bambini o adolescenti (22%). Il pubblico dei giocatori è riferito giocatore a 33,5 milioni di cittadini britannici – il 69% della popolazione. Si tratta di una realtà che fa davvero riflettere, visto che più andremo avanti e più ci sarà un utilizzo da parte di internet tramite mobile e pc, che pare abbia una marcia in più rispetto ai vecchi media. La chiave di tutto è interazione e coinvolgimento. Se andiamo a svelare le abitudini degli italiani, scopriamo che la cosa a cui proprio non sanno resistere è la Voglia di Vincere casinò online altro che rinunciare allo smartphone. Questo spiega il successo dei cosiddetti casual games, come ad esempio Farmville o Candy Crush Saga.

Stiamo parlando di nuove frontiere e di un mercato in crescita, in Europa come negli Stati Uniti, dove gli utenti vengono profilati e riconosciuti per le loro abitudini quotidiane, per quello che postano sulle loro bacheche social e per gli ordini online che fanno su siti come Zalando o simili. I dati del 2016 dimostrano che cresce sempre più l’utilizzo reale di questo tipo di dispositivi mobili e che la maggior parte degli utenti naviga tramite smartphone.

Next Post

Ambra Angiolini, solo finto gossip la storia con Giletti

Che fosse Massimo Giletti o qualsiasi altro uomo, tutti i suoi tanti fan e ammiratori speravano da mesi che un nuovo compagno le riportasse la serenità e il sorriso, dopo la fine del matrimonio con Francesco Renga, ma a quanto pare per Ambra non è ancora giunto il momento di […]