Sud America: La nuova variante Lambda del Covid, preoccupa

Redazione

Il Perù, uno dei paesi più colpiti dal coronavirus nel Sud America, si sta confrontando anche con la variante Lambda. Segnalata per la prima volta nella capitale, Lima, nell’agosto 2020, nell’aprile 2021 ha rappresentato il 97% di tutte le sequenze di coronavirus analizzate in Perù.

Questa variante Lambda si trova ora in tutto il mondo. Secondo un rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) del 15 giugno 2021, è stata identificata in 29 paesi. Al momento, nel Regno Unito sono stati confermati otto casi di infezione con la variante lambda , la maggior parte dei quali legati a viaggi all’estero.

Sud America La nuova variante Lambda del Covid preoccupa

Secondo l’OMS, la variante Lambdaè stata associata a sostanziali tassi di trasmissione comunitaria in più paesi, con una prevalenza crescente nel tempo, insieme alla crescente incidenza di COVID-19“. Il 14 giugno 2021, l’organizzazione ha classificato questa variante come “variante di interesse“.

Una variante di “interesse” equivale ad un virus con mutazioni note (o previste) per influenzare caratteristiche quali trasmissibilità (quanto facilmente il virus si diffonde), gravità della malattia, capacità del mutante di sfuggire all’immunità (conferita da una precedente infezione o dalla vaccinazione) , o la possibilità di eludere i test diagnostici. La “combinazione insolita” di mutazioni trasportate dalla variante Lambda, in particolare, fa temere a molti scienziati che possa essere più trasmissibile.

La proteina Spike (o “S”) della variante Lambda ha sette mutazioni. Si attacca all’ACE2 proteina presente sulle nostre cellule, permettendo al coronavirus di invaderle). Queste mutazioni potrebbero non solo consentire alla variante lambda di legarsi più facilmente alle nostre cellule, ma anche complicare il compito dei nostri anticorpi limitando il loro attaccamento al virus, e quindi la sua neutralizzazione.

Attualmente, le prove scientifiche disponibili per capire se la variante Lambda sia più pericolosa, non forniscono una chiara spiegazione. In altre parole, nessuno studio sulla variante Lambda è stato ancora effettivamente pubblicato.

I risultati suggeriscono che questi virus sono circa 2,3 volte più resistenti alla neutralizzazione mediante siero di pazienti vaccinati con il vaccino Moderna RNA, 3 volte più resistenti alla neutralizzazione mediante siero di pazienti vaccinati con il vaccino RNA di Moderna Pfizer e 3,3 volte più resistenti alla neutralizzazione dal siero di pazienti che avevano il Covid-19 prima della comparsa della variante Lambda.

I ricercatori dell’Università del Cile hanno studiato l’effetto del vaccino Sinovac (noto anche come “CoronaVac”) contro la variante lambda. Hanno anche osservato una riduzione di tre volte l’efficacia degli anticorpi neutralizzanti indotti dal vaccino contro questa variante rispetto al virus originale.

Secondo l’ultimo rapporto di valutazione del rischio di Public Health England, datato 8 luglio , la variante Lambda non ha ancora soppiantato la variante Delta in nessun Paese dei Paesi in cui circolano le due varianti (ma gli autori insistono sulla necessità di monitorare attentamente il situazione in Perù e Cile). Altri studi sono in corso, ma per il momento la variante Lambda rimane quindi una “variante di interesse”, e non una “variante di preoccupazione”.

Next Post

Un oggetto grosso come un pianeta viaggia al centro della galassia

Gli astronomi hanno scoperto un enorme oggetto che si sta avvicinando al Sole. Diversi anni fa, gli scienziati hanno condotto ricerche sull’energia oscura e hanno scoperto un oggetto di grandi dimensioni, a cui è stata successivamente assegnata la designazione Object 2014 UN271. Secondo i dati preliminari, la dimensione di questo […]
Un oggetto grosso come un pianeta viaggia al centro della galassia