Tabagismo, ecco i luoghi del mondo dove si fuma di più

Il tabagismo è una piaga mondiale: milioni di persone nel mondo fumano un numero impressionante di sigarette, provocando danni ingenti a se stessi ed anche a tutti quelli che gli stanno attorno.

Gli allarmi degli esperti sembrano cadere nel vuoto: la prospettiva di morte precoce, cancro, malattie cardiovascolari non servono a scoraggiare i fumatori incalliti.

Ma in quali paesi del mondo si fuma di più?

La Cina è il più grande consumatore al mondo di sigarette, con una media di 4124 all’anno (11-12 al giorno), secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.
Al secondo posto vi è la Bielorussia (3831 sigarette per adulto all’anno), seguita da Libano (3023), Macedonia (2732) e Russia (2690).

Per quanto riguarda la percentuale di fumatori, in Grecia fumano 39 persone ogni 100. In Indonesia la percentuale scende a 38 su 100, ma è impressionante la differenza tra uomini e donne: la percentuale di fumatori tra i primi è di oltre il 70%, mentre tra le donne scende ad un esiguo 4%. In Cile fuma quasi il 30% della popolazione.

L’Islanda è il paese europeo dove sigarette e alcolici mietono meno vittime tra la popolazione maschile.

Angela Sorrentino

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

Vaccini, scienza e Cassazione: nessuna relazione con l’autismo

Dopo la scienza medica anche la Cassazione ha stabilito che fra vaccini…

Flashbulb memories quando i traumi ci condizionano

I ricordi fanno parte della nostra vita, a volte sono forse la…

Diabete siamo di fronte a cinque tipologie diverse

Il diabete definisce una patologia caratterizzata principalmente da poliuria, polidipsia e polifagia, si tratta di una malattia…

Influenza suina, scienziati cinesi temono nuova pandemia

Noi speriamo fortemente che gli scienziati si sbaglino, e questo sia solo…