Taylor Swift torna col il singolo ‘Look what you made me do’

L’attesa è finita: Taylor Swift è appena tornata alla ribalta con un nuovo singolo da record intitolato ‘Look what you made me do’, primo estratto dell’album ‘Reputation’ che vedrà la luce il prossimo 10 novembre 2017.

Il brano è stato presentato in anteprima agli Mtv Vma 2017 ed uscito sulle piattaforme online il 25 agosto: inutile dire che è stato subito record, con un risultato pari a 28 milioni di visualizzazioni su YouTube in un solo giorno ed è dunque diventato il video musicale ad aver ottenuto il maggior numero di visualizzazioni sulla piattaforma in una sola giornata.

La popstar americana ha così battuto così il record precedentemente detenuto da Adele e dal video della sua “Hello”, che il 23 ottobre del 2015 aveva totalizzato 27,7 milioni di visualizzazioni in ventiquattro ore.

La ragione di cotanto successo? La popolarità e il talento della star, certo, ma anche il fatto che il brano non nasconde riferimenti ed allusioni a discordie passate avute con il rapper Kanye West, sua moglie Kim Kardashian e, probabilmente, con l’ex migliore amica Katy Perry.

Nel video della canzone, all’improvviso, dalla terra spunta una Swift in versione zombie, e da lì è una girandola continua di riferimenti ai piccoli e grandi scandali che l’hanno investita.

Innanzitutto, su una delle tombe si legge il nome “Nils Sjoberg”, pseudonimo che aveva usato per scrivere il testo di This Is What You Came For del suo ex Calvin Harris, il quale, dopo la rottura, aveva negato qualsiasi collaborazione.

In seguito, la Swift appare sdraiata in una vasca piena di gioielli, possibile riferimento a quando, nel 2015, dopo gli ennesimi attacchi, aveva dichiarato: “La stampa mi dipinge come una che sta seduta tutto il giorno a piangere in una vasca di perle”.

La stessa scena però potrebbe far riferimento anche al rapimento di Kim Kardashian a Parigi, quando la moglie di Kanye West era stata minacciata con la pistola, derubata dei gioielli e buttata legata nella vasca da bagno.

Nella stessa vasca inoltre si riconosce chiaramente una banconota da un dollaro. Un riferimento a quando la popstar aveva simbolicamente citato in giudizio per tale somma Anthony Mueller, DJ di una radio del Colorado colpevole di averla molestata sessualmente.

Il nuovo video è stato diretto dal regista Joseph Khan, che ha già diretto Blank Space, Bad Blood e Out of the Woods.

 

Next Post

Jesolo, tutto pronto per Miss Italia 2017

Jesolo è per la quinta volta capitale della bellezza: 214 ragazze già da un paio di giorni sono arrivate nella cittadina e saranno protagoniste delle prefinali del concorso di bellezza giunto ormai alla sua 78/a edizione. Primo atto ufficiale della manifestazione è stata la presentazione del programma che fino al […]