The Boy, attenti a quel bimbo di porcellana
The Boy, attenti a quel bimbo di porcellana

Il 12 maggio ci aspetta al cinema “The Boy”, l’inquietante pupazzo di porcellana di William Brent Bell.

Ambientato in una sorta di sinistro maniero che si trova in un angolo tetro e sperduto dell’Inghilterra, il film narra la storia di Greta Evans e di Brahms.

La prima è una giovane e avvenente baby sitter americana, il secondo un pupazzo di porcellana in stile vintage dal sorriso beffardo e angosciante.

Fra i due Mister e Miss Heelshire, due anziani coniugi per nulla ospitali che hanno fatto di Brahms il simulacro del loro figlioletto morto vent’anni prima in un incendio.

Per loro il pupazzo è la reincarnazione del figlio e vogliono sia trattato come un bimbo vero, vivo e vegeto.

Greta sembra stare al gioco. D’altra parte ha accettato l’incarico perché voleva scappare dal Montana.

Perciò cerca di adeguarsi con ironia a quella situazione nuova e grottesca.

Cerca di eseguire alla lettera gli ordini dei due coniugi e si prodiga a far star bene quel bimbo immaginario.

Ma un giorno i signori Heelshire partono e lei si sente una cretina a parlare con un pupazzo.

Allora comincia a trattarlo come tale. Lo ignora, smette di curarlo, lo copre, lo sbatacchia. Insomma, lo maltratta.

Ed è qui che per lei iniziano i guai. Da qui è un tutto un susseguirsi di eventi tenebrosi che danno vita a un horror che fa serpeggiare qualche brivido lungo la schiena.

Nel cast Lauren Cohan, Rupert Evans, James Russell, Jim Norton, Diana Hardcastle e Ben Robson.

La sceneggiatura è di Stacey Menear, le musiche sono di Bear McCreary e la produzione di Huayi Brothers Media, Lakeshore Entertainment, STX Entertainment.

Loading...
Potrebbero interessarti

Il Concerto per i Poveri diretto dal Maestro Morricone

Il Concerto per i Poveri diretto dal Maestro Ennio Morricone. L’Orchestra Roma…

Andrea Camilleri pronto a spegnere 90 candeline

Mancano ormai sempre meno giorni al prossimo 6 settembre 2015, giorno in…