Tocofobia, ecco di cosa si tratta
Tocofobia ecco di cosa si tratta

Per la maggior parte delle donne il momento del parto è uno dei momenti più belli della vita, il momento tanto atteso in cui, dopo nove mesi, si può stringere per la prima volta al petto il proprio bambino.

Certo qualche timore c’è per tutte, ma l’emozione della nuova nascita fa superare il tutto.

Eppure ci sono anche donne in cui la paura prende il sopravvento e si trasforma in una vera e propria fobia: la tocofobia.

La tocofobia è un tipo di fobia che coincide con la paura del parto. È caratteristica delle nullipare ma può colpire anche una donna nei parti successivi al primo.

Tocofobia: La paura del parto.

La paura del parto può nascere da esperienze traumatiche del passato, ma anche dall’ascolto di testimonianze di nascite difficili o complicate e anche solo dall’idea di non riuscire a sopportare il dolore del travaglio.

Una fobia questa che non va assolutamente sottovalutata, anche perché spinge le donne a scegliere di sottoporsi al taglio cesareo, piuttosto che affrontare il parto naturale, anche quando non ce n’è reale bisogno o anche alla scelta estrema di non avere figli.

Ed è una fobia che poi ha strascichi importanti anche dopo il parto stesso: ha infatti un impatto negativo sulla relazione della madre con il proprio bambino, oltre che sulla relazione con il partner e con l’intera famiglia.

Ecco perché va affrontata con il giusto supporto, familiare e psicologico da parte di un esperto, per superarla e vivere il parto per il momento meraviglioso che è.

Loading...
Potrebbero interessarti

Obesità e diabete fanno male a cervello e memoria

Più volte, nelle ultime settimane, abbiamo avuto modo di parlare di obesità…

Mala sanità a Napoli, San Paolo a letto con le formiche

Ancora una volta si parla della sanità italiana, questa volta la denuncia…