Topo enorme ritrovato nelle fogne, poi si scopre la verità

Redazione

Una squadra che lavorava per rimuovere i rifiuti dai sistemi di drenaggio a Città del Messico ha scoperto un “topo gigante” che era rimasto bloccato nei tunnel sotterranei per diversi anni.

Mentre le squadre lottavano per rimuovere 22 tonnellate di rifiuti dai tunnel fognari di Città del Messico, hanno scoperto la “creatura ” incredibilmente realistica con una pelliccia realistica seduta in una posizione curva.

Il topo si è rivelato essere un oggetto di scena di Halloween molto creativo , che si dice sia stato “spazzato via” durante le forti tempeste in Messico.

In qualche modo ha trovato la sua strada nel labirinto di fognature sotto la città, dove è rimasto per anni aspettando di essere scoperto.

Topo enorme ritrovato nelle fogne poi si scopre la verita

Le immagini mostrano che il topo è stato portato via dopo essere stato trasportato in superficie, lasciando i testimoni increduli su come avrebbe potuto infiltrarsi nel sistema di drenaggio in primo luogo, come riportato da Border Report .

La gente si era meravigliata di quanto il topo sovradimensionato somigliasse a un vero roditore, sostenendo che sarebbero “scappati per la paura” se lo avessero visto per strada.

Una donna di nome Evelin López si è fatta avanti per rivendicare la proprietà dell’oggetto di scena, dicendo che aveva raccolto materiali per creare il topo per Halloween, ma che era scomparso “anni fa” quando una forte pioggia lo ha spazzato via.

Evelin ha aggiunto che non aveva deciso cosa fare del topo ora che era stato restituito sano e salvo, o se aveva intenzione di tenerlo.

Next Post

Leone di montagna osserva da vicino i bambini, video virale

Un residente della California è rimasto sbalordito nel vedere un leone di montagna che osservava i bambini nel suo quartiere sabato. Timothy Kerrisk di Pacifica, ha registrato un video del “gattone” seduto vicino al suo cancello principale, che guarda i bambini in sella alle loro biciclette per strada, come riferisce KRON4 . Il […]
Leone di montagna osserva da vicino i bambini