Toscana, la prevenzione passa per i preservativi gratis agli under 26

Quando si tratta di sesso e di educazione ad una sessualità piena, appagante e soprattutto sicura, i nostri giovani hanno fin troppe lacune: troppi i tabu che non permettono ancora un’informazione completa, esaustiva, reale.

Tanti giovani non sanno neppure che, usando le dovute precauzioni, non si evitano solo gravidanze ma anche una miriade di malattie che si trasmettono con fin troppa facilità.

Fondamentale quindi informare ed educare, ma la Toscana ha deciso di fare un ulteriore passo: considerando anche il peso economico che la contraccezione può avere su coppie giovani, ha intrapreso un’iniziativa che prevede preservativi gratis per gli under 26.

L’annuncio è arrivato dal governatore Enrico Rossi, che sul suo profilo Facebook ha spiegato le novità della delibera approvata lunedì dalla Giunta regionale.

“Una decisione che abbiamo fortemente voluto e fondamentale per contrastare malattie sessualmente trasmissibili, evitare gravidanze indesiderate, ridurre il ricorso all’aborto” ha spiegato Rossi, ricordando che la gratuità non riguarda solo i profilatici ma anche moltissimi altri metodi anticoncezionali come pillola, cerotto, anello, pillola del giorno dopo, spermicidi e spirale.

Next Post

Report, minacce al giornalista Federico Ruffo

Fare il giornalista, in questo periodo, è uno dei mestieri più difficili: la libertà di parola e di stampa deve fare i conti con una miriade di ostacoli, dimostrando che non basta sancirla costituzionalmente la “libertà” per garantire effettivamente la libera espressione del proprio pensiero a tutti. Oggi in Italia […]