Trump e le iniezioni di disinfettante per il coronavirus

Proprio ieri vi abbiamo raccontato di come, in Russia, ci sia stata una vera e propria corsa all’acquisto di sale, dato che un opuscolo del Ministero della Salute locale prevede, come misura di prevenzione dal virus, degli sciacqui di bocca e naso appunto con acqua e sale.

Una metodologia non proprio scientificamente provata, se così vogliamo dire, ma nella “civilissima” America non è che le “idee” siano molto più chiare.

Trump e le iniezioni di disinfettante per il coronavirus
La provocazione di Donald Trump per curare il Covid-19

Il presidente americano Donald Trump ha addirittura indicato le iniezioni di disinfettante e l’esposizione ai raggi ultravioletti, come una possibile strategia per contrastare il Covid-19. ”Vedo che il disinfettante lo distrugge in un minuto. Un minuto. Non c’è un modo di fare qualcosa di simile, iniettandolo? Sarebbe interessante verificarlo”, ha detto Trump nel corso del briefing quotidiano sul Covid-19.

L’indicazione ha subito scatenato una pioggia di proteste, con molti esperti che hanno definito “irresponsabile e pericoloso” il suggerimento di Trump perché potrebbe spingere qualcuno a provare a iniettarsi il disinfettante in casa per conto proprio per paura del virus, con effetti devastanti sull’organismo.

Next Post

UFO metallico fuoriesce dai ghiacci dell'Antartide

Google Earth sembra mostrare “chiaramente” un UFO atterrato nelle acque dell’Antartide. Un appassionato ricercatore di alieni afferma di aver scoperto quello che sembra essere un “UFO incagliato“, precipitato al largo della costa in Antartide da una ricerca su Google Earth . La scoperta, a sorpresa, è stata condivisa su Twitter con una breve […]
UFO metallico fuoriesce dai ghiacci de Antartide