Valeria Marini, una moderna Marilyn non proprio intonata

Una novella Marilyn Monroe, anche se meno giovane, meno intonata e forse, anche se è brutto dirlo, meno sensuale.

Porta a Porta, ormai storico programma condotto da Bruno Vespa, ha compiuto i suoi primi vent’anni, e per l’occasione la giunonica Valeria Marini si è improvvisata moderna Marilyn, per cantare la sua canzoncina di buon compleanno al programma Rai.

A 48 anni, la bionda soubrette fa la sua entrata spettacolare in scena, uscendo dalla torta e cantando ‘Happy birthday” a Bruno Vespa: di bianco vestita, curve sempre in primo piano, scollatura generosa e pure un leggero arrotondamento sul pancino, la Valeria nazionale ha pure cantato senza playback.

L’intonazione però è scarsa e la pronuncia inglese è davvero scolastica, come fanno notare le malelingue del web, e anche per questo la rete si è scatenata: «Eppi burdei. Senza parole», scrivono sui social, «Poi capisci che Valeria Marini è Gabriel Garko con la parrucca bionda», cinguettano su Twitter.

“Non si può proprio vedere Valeria Marini fare “la Marilin” per @BrunoVespa a #portaaporta…e lui ingrifato…” ha scritto @MimmoMoramarco e ancora, “Valeria Marini. Happy birthday mr. President con un inglese assurdo. Bruno Vespa. Ce meritiamo tutto. #portaaporta”.

Un’accoglienza non certo come se l’aspettava la bella Valeria, che chissà come l’avrà presa.

Loading...
Potrebbero interessarti

Amal Clooney sul red carpet col pancione

George Clooney, nelle scorse ore, ha finalmente confermato la gravidanza della moglie,…

Kendall Jenner e Gigi Hadid splendide per Penshoppe

Stupende e come al solito da mozzare il fiato le due amiche…