Venere, gli scienziati trovano una seconda prova di vita
Venere gli scienziati trovano una seconda prova di vita

Gli scienziati hanno trovato il più semplice amminoacido glicina su Venere, che potrebbe indicare la presenza di vita sul pianeta. Lo afferma un articolo di Arijita Manna del Midnapur College nel Bengala occidentale, pubblicato sul portale arXiv.

L’elemento è stato trovato utilizzando l’Atacama Large Antenna Array. Il radiotelescopio ha rilevato una caratteristica linea di assorbimento della glicina ad una frequenza di 261,87 GHz alle medie latitudini del pianeta. Il segnale era più pronunciato vicino all’equatore, non è stato osservato vicino ai poli.

Venere gli scienziati trovano una seconda prova di vita
foto@Flickr

In astrofisica, fisica chimica e biofisica, i metodi per sintetizzare il più semplice amminoacido glicina da molecole semplici sono di grande importanza per l’evoluzione chimica e l’origine della vita“, ha detto l’autore dello studio.

Secondo gli esperti, la scoperta potrebbe indicare l’esistenza di prime forme di vita nell’atmosfera di Venere.

La questione dello studio dell’atmosfera di Venere è diventata particolarmente rilevante dopo che scienziati del Massachusetts e Cardiff hanno annunciato a settembre di aver trovato gas fosfina nelle nuvole del pianeta, il che potrebbe indicare la presenza di vita sul pianeta.

Loading...
Potrebbero interessarti

Moto M, Lenovo presenta il nuovo smartphone

E’ prevista per il prossimo 8 novembre la presentazione del Moto M,…

Archiviare immagini in modo illimitato col Google Photos

Nuovo arrivo in casa Google: il colosso mondiale della tecnologia mette a…