Venezia, il sindaco Brugnaro minaccia un ragazzino

Eleonora Gitto

Il Sindaco di Venezia, Brugnaro, fra il bullo e minaccia un ragazzino.

Luigi Brugnaro, Sindaco di Venezia, è evidentemente persona poco matura. Nel corso di un dibattito se la prende con uno studente, poco più di un ragazzino.

“Tu sei uno di quelli che aveva il cartello con scritto Brugnaro Renzi, la generazione ribelle vi seppellirà? Allora vieni fuori che regoliamo la questione”.

Fra le risate generali degli studenti, il Sindaco è uscito davvero. Ma lo studente ha mantenuto il sangue freddo e ha voluto prima continuare col confronto.

Brugnaro, eletto con i voti di Forza Italia, Alleanza Nazionale e Lega Nord, non pare sia nuovo ad atteggiamenti di questo tipo.

Ora è auspicabile che, a parte il biasimo che deve essere espresso da tutta la classe politica per atteggiamenti del genere, vi sia qualche intervento da parte della magistratura, ma anche delle istituzioni che devono intervenire con forza.

Non ultimo il Ministro degli Interni, competente anche per queste cose.

Atteggiamenti da bar, da guascone, non sono consentiti a un’istituzione pubblica, a maggior ragione se rappresenta, o vorrebbe rappresentare, una delle città più famose del mondo: Venezia. Con tutto quello che comporta.

Next Post

Caserta, la Reggia restituita al suo antico splendore

La Reggia di Caserta è stata restituita al suo antico splendore. Ci sono voluti due anni e mezzo, nemmeno tanto a dire il vero. 15 milioni di fondi europei hanno consentito il restauro della facciata di uno degli edifici più famosi d’Italia e non solo. Nell’estate del 2014 prese il […]
Caserta, la Reggia restituita al suo antico splendore