Vigili del fuoco chiamati ad estrarre una donna dalla lavatrice

Redazione

Una studentessa è rimasta senza parole dopo che una sfida, lanciata nel momento in cui era ubriaca, l’ha portata a cercare soccorso quando si è resa conto di essere rimasta bloccata in un’asciugatrice, incapace di muoversi.

Dopo essere stata sfidata da un coinquilino, una studentessa è rimasta senza parole dopo essersi accorta di non riuscire più ad uscire dalla lavatrice.

Rosie Cole, 21 anni, ha fatto ricorso al 999 ed è stata assistita dai vigili del fuoco locali che si sono recati sul posto.

Dopo diversi bicchieri di rosé e tequila, la 21enne è stata sfidata da un amico a cercare di inserirsi nel dispositivo di asciugatura e sebbene credesse di non avere “alcuna possibilità” si è trovata ad incastrarsi perfettamente nel cestello.

I vigili del fuoco si sono precipitati sul posto intorno alle 23:00, Rosie, di Hull, East Yorks, ha rivelato loro: “Ero con gli altri miei coinquilini, e uno di loro mi ha sfidato a entrare. Pensando che non ci fosse alcuna possibilità che mi sarei effettivamente adattata al cestello, ho deciso di provarlo e con mia sorpresa, è sembrato più facile di quanto pensassi“.

La studentessa ha continuato dicendo: “È stato solo quando ho mosso entrambi i fianchi e ho incrociato le gambe dietro di me che ho capito che non potevo più uscire“.

https://www.youtube.com/watch?v=ooq0i207PJ4

Non era così drammatico, quindi all’inizio non pensavo che fosse così tragica la cosa, i miei coinquilini mi facevano ridere, ma quando ho capito che non potevo disincrociare le gambe e i miei fianchi erano bloccati, mi sono cominciata a preoccupare un po’.

Dopo aver tentato di uscire dall’asciugatrice, dice che la macchina si è ribaltata in avanti e i suoi coinquilini hanno tentato di tirarla fuori dalla macchina.

Parlando della reazione che ha ricevuto dai servizi di emergenza, ha spiegato: “Sono stati adorabili e hanno riso di me. Quando sono uscita hanno aperto la lavatrice e hanno chiesto se qualcun altro aveva bisogno di essere salvato“.

Ci hanno fornito un brief sulla sicurezza antincendio e ci hanno chiesto se sapevamo cosa fare in caso di incendio”.

Next Post

Nasa convinta: Dopo la morte c'è un'altra vita

Wernher von Braun, uno dei principali scienziati della NASA, era convinto che la vita dopo la morte fosse una realtà e questo è stato ripetutamente dimostrato dalla scienza. È stato Wernher von Braun ad aiutare gli Stati Uniti a vincere la corsa allo spazio contro la Russia. Eppure credeva che la […]
Nasa convinta Dopo la morte ce un altra vita