Annuncio matrimoniale: Cerco sposa non dipendente dai social

Redazione

Un annuncio matrimoniale per ricercare una sposa che “non sia dipendente dai social media“, ha creato un enorme dibattito online. 

Mentre molte pubblicità matrimoniali in passato, sono state criticate per essere regressive e sessiste, questa è diventata virale per la sua domanda piuttosto insolita in un’epoca in cui la maggior parte delle persone utilizza almeno una piattaforma di social media. 

L’annuncio è stato pubblicato su un giornale da un avvocato di 37 anni del Bengala occidentale. Una foto dell’annuncio è stata condivisa su Twitter questo sabato dall’ufficiale IAS Nitin Sangwan, che ha commentato i criteri di “ricerca della propria metà” in evoluzione dei nostri tempi. 

Il particolare dell’annuncio poi condiviso su Twitter da un utente.

Nell’annuncio, l’uomo in cerca di una futura sposa dichiara la propria età, occupazione e luogo di residenza prima di scrivere: “Senza alcuna richiesta particolare lo sposo cerca una sposa bella, alta e snella. La sposa non deve essere dipendente dai social media“.

Il tweet ha raccolto centinaia di “Mi piace” e commenti sulla piattaforma di microblogging. La richiesta dell’annuncio per una sposa non dipendente dai social media ha lasciato gli utenti divisi, con molti che si chiedevano come qualcuno avrebbe potuto soddisfare questi criteri in un periodo in cui la maggior parte delle persone usa Facebook, Instagram o Twitter, se non tutti. 

Molti utenti di Twitter, infatti, si sono chiesti se l’intero annuncio fosse uno scherzo e hanno commentato in modo divertente. Alcuni, in modo sarcastico, hanno augurato buona fortuna al futuro sposo con la sua richiesta irrealistica. 

Altri hanno anche criticato la sua lunga lista di richieste dalla sposa dopo aver scritto “nessuna richiesta particolare“. 

Next Post

Sicurezza alimentare nei supermercati: ogni anno oltre 2 milioni di controlli

I supermercati sono da considerarsi come i punti vendita più sicuri per gli acquisti “food” dei consumatori, e questo è possibile grazie ad un’infinità di controlli che ogni anno vengono effettuati dai differenti enti, e che a loro volta dipendono da 4 Ministeri: Agricoltura, Salute, Economia e Ambiente. In aggiunta […]
Sicurezza alimentare nei supermercati ogni anno oltre 2 milioni di controlli