Xiaomi QiCycle: non solo smartphone, ora anche bici smart

Eleonora Gitto

Xiaomi: non solo smartphone, ora s’inventa la QiCycle, la bici smart.

La bicicletta QiCycle è una bici estremamente pratica ed efficiente, pensata soprattutto per i pendolari.

E i pendolari nelle metropoli cinesi non mancano di certo. Ma è soprattutto una bicicletta smart, intelligente.

QiCycle è elettrica, leggera, pieghevole, e ha un display che dice in tempo reale alcuni importanti parametri dell’attività fisica: velocità, distanza, calorie.

In Cina al momento si vende a un prezzo che equivale all’incirca ai nostri 400 euro.

La bici monta una batteria Panasonic che assicura mediamente un’autonomia di 45 chilometri.

E’ a pedalata assistita, con cambio Shimano e pesa 14,5 chilogrammi. La bici si può tranquillamente inserire, ripiegata, nel bagagliaio di un’auto.

Xiaomi non è nuova nel settore dei trasporti. In collaborazione con una Startup, aveva già prodotto una bici professionale dal costo di tremila dollari, la QiCycle R1, con due leggerissime ruote in fibra di carbonio.

Inoltre l’anno scorso ha anche immesso sul mercato una specie di scooter elettrico chiamato Ninebot Mini, che ha la caratteristica di non avere manubrio. Una via di mezzo fra un Segway e un Hooverboard. Insomma, anche questa una novità interessante.

Next Post

Taylor Swift: Tom Hiddleston conferma la loro storia

Dopo tanti mesi di chiacchiere e pettegolezzi, di appuntamenti di nascosto e di voci insistenti che li volevano insieme già quando lei era ancora fidanzata con Calvin Harris, Taylor Swift e Tom Hiddleston non si nascondono più e iniziano a farsi vedere insieme in pubblico. L’ultima occasione è capitata lo scorso 21 […]