Yogurt, un alleato per combattere le malattie cardiovascolari

Nutriente, disintossicante, ipocalorico, amato da grandi e piccini, lo yogurt è un alimento spesso centrale nella nostra alimentazione, ed ha numerosi benefici che spesso ignoriamo.

Lo yogurt – termine d’origine turca – è un alimento antichissimo che si ottiene da una trasformazione del latte, cui vengono aggiunti dei fermenti lattici, ottenendo una crema densa, di sapore acido ma gradevole, ricchissima di fermenti vivi: ogni grammo di yogurt contiene circa un miliardo di batteri lattici vivi.

Si ritiene che lo yogurt venisse prodotto in Turchia già nel VI secolo a.c: i pastori dell’Asia centrale erano soliti mettere il latte di capra in contenitori fatti di stomaci animali, per conservarlo mentre erano in viaggio. Parte del latte immagazzinato in queste pelli, con loro sorpresa, divenne denso e aspro. E cosa ben più importante, era ancora commestibile – anche dopo essere stato esposto lungo tempo al sole. La ragione era che lo yogurt ha batteri buoni che fiorivano quando il latte interagiva con le borse “animali”.

Insieme al latte, agli altri fermentati, ai formaggi e alle ricotte, lo yogurt rientra nel II gruppo fondamentale degli alimenti, quale fonte nutrizionale di proteine ad alto valore biologico, vitamine e minerali specifici.

Un italiano su due al momento dello snack opta per lo yogurt, preferendolo persino al cioccolato: questo spiega forse perché, solo lo scorso anno, nel nostro paese ne sono stati prodotti 1,9 miliardi di vasetti.

Una scelta saggia, dato gli indubbi vantaggi che comporta, in primis alla linea, dato che è un alimento ipocalorico, quando naturalmente non vi sono aggiunti troppi zuccheri.

Yogurt, un alleato per combattere le malattie cardiovascolari

Yogurt un alleato per combattere le malattie cardiovascolari

Lo yogurt favorisce l’assorbimento del calcio e del fosforo in esso contenuto contribuendo così alla prevenzione della loro carenza nutrizionale. Oggi sappiamo che il deficit nutrizionale di calcio e/o vitamina D (raramente di fosforo) può gettare le basi per uno sviluppo incompleto dello scheletro e potrebbe aggravare un già compromesso metabolismo osseo nelle donne in menopausa; entrambe queste condizioni sono implicate nell’insorgenza di osteoporosi.

Mangiare yogurt aumenterebbe anche la fertilità maschile: sono le sostanze probiotiche a scatenare questi effetti positivi. Lo sostiene uno studio condotto su 40 topi maschi e 40 topi femmine dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Usa), poi confermato da un gruppo di ricerca guidato da Jorge Chavarro, nutrizionista di Harvard (Usa).

Lo yogurt potrebbe addirittura un giorno diventare un vaccino: alcuni scienziati della Northwestern University dal 2009 tentano di sviluppare un vaccino commestibile a base di yogurt e batteri del formaggio, che porterebbero il vaccino fino all’intestino, dove si suppone che il sistema immunitario combatte i patogeni. E un giorno potremmo anche fare a meno dei vasetti: lo yogurt potrebbe essere avvolto in una “buccia” commestibile, proprio come quella della frutta.

Ma secondo una recente ricerca, questo alimento sarebbe utile anche nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, che sono tra le principali cause di morte al mondo.

A dirlo, le conclusioni di uno studio pubblicato sull’American Journal of Hypertension, che ha coinvolto oltre 55mila donne di età compresa tra i 30 e i 55 anni e 18mila uomini dai 40 ai 75 anni d’età, tutti con pressione sanguigna alta.

Ebbene, dall’analisi delle abitudini alimentari, incrociati con i dati riguardanti eventi cardiovascolari (come infarto, ictus e così via), i ricercatori hanno scoperto che il consumo elevato di yogurt è associato a una riduzione del 30 per cento del rischio di subire un infarto miocardico nelle donne e a una riduzione del rischio pari al 19 per cento negli uomini. Un maggior consumo di yogurt è stato associato nelle donne anche a un rischio inferiore del 16 per cento di sottoporsi a procedure di rivascolarizzazione.

Abbiamo ipotizzato che l’assunzione di yogurt a lungo termine potesse ridurre il rischio di problemi cardiovascolari poiché alcuni piccoli studi precedenti avevano mostrato effetti benefici dai latticini fermentati. In questo lavoro abbiamo studiato una grande coorte di uomini e donne ipertesi, che sono stati seguiti per 30 anni. I risultati forniscono nuove importanti prove che lo yogurt può portare benefici alla salute del cuore, da solo o come parte integrante di una dieta ricca di fibre, frutta, verdura e cereali integrali“, ha dichiarato Justin Buendia, ricercatore ed autore dello studio.

Angela Sorrentino

Laureanda, content writer professionista, in attesa di patentino giornalista pubblicista, si occupa principalmente di contenuti legati alla sanità italiana e alla tecnologia.

Potrebbero interessarti

Diabete siamo di fronte a cinque tipologie diverse

Il diabete definisce una patologia caratterizzata principalmente da poliuria, polidipsia e polifagia, si tratta di una malattia…

Tumore al polmone, il futuro è nell’immunoterapia

Purtroppo la neoplasia del polmone è tra le tipologie di tumori più…

Una serie web per conoscere l’Epatite C Zero

Tecnicamente un’infiammazione del fegato causata da un virus denominato proprio Hepatitis C…

Scompenso cardiaco patologia insidiosa che colpisce un milione di italiani

Lo scompenso cardiaco è una patologia causata dall’incapacità del cuore di assolvere…