25 aprile, qualcuno ricorda cosa si festeggia?

A differenza della Pasqua, che quest’anno è caduta meno di una settimana fa, il 25 aprile non è una festività religiosa ma civile.

Eppure i nostri giovani, che purtroppo non hanno una grande memoria storica, sanno esattamente cosa si festeggia oggi?

Oggi si celebra l’anniversario della liberazione d’Italia, una festa nazionale della Repubblica Italiana: si celebra nello specifico la festa della Liberazione dal regime fascista e dall’occupazione militare tedesca dell’esercito nazista, avvenuta nel 1945.

Anche se la fine della Seconda Guerra Mondiale venne formalizzata soltanto qualche giorno dopo, il 29 aprile, quando venne firmata la Resa di Caserta, in realtà il 25 aprile inizia la ritirata da parte dei soldati della Germania nazista e di quelli fascisti della repubblica di Salò dalle città di Torino e di Milano, dopo che la popolazione si era ribellata e i partigiani avevano organizzato un piano coordinato per riprendere le città.

La data del 25 aprile è stata scelta per festeggiare la Liberazione per la prima volta nel 1946, quando il governo guidato da Alcide De Gasperi emanò un decreto legislativo per istituire la festa.

Next Post

Vivisezione, questa pratica disumana è veramente scomparsa?

Come recita la definizione più comune, la vivisezione (dal latino vivus -a -um, vivo, e sectio -onis, taglio) è un metodo di studio e ricerca consistente in operazioni di dissezione effettuate su animali vivi. Quando si fa riferimento a questa pratica si tende ad identificarla essenzialmente con un’epoca passata, quando […]