Affermazione: Esperimento del CERN dimostra esistenza di Dio
Affermazione Esperimento del CERN dimostra esistenza di Dio

Gli scienziati del CERN hanno dimostrato l’esistenza di Dio quando hanno osservato per la prima volta il decadimento ultra raro della cosiddetta “particella di Dio“, lo ha annunciato un cristiano evangelista.

Il CERN o The European Organization for Nuclear Research ospita il più grande acceleratore di particelle del mondo, il Large Hadron Collider (LHC). Il progetto di 4,75 miliardi di dollari, ha visto la costruzione di un acceleratore lungo quasi 17 miglia, lungo il quale le particelle vengono accelerate e frantumate quasi alla velocità della luce. 

Da quando l’LHC è stato attivato per la prima volta in profondità sotto Ginevra, Svizzera e Francia, l’acceleratore ha compiuto una miriade di scoperte scientifiche.

La più famosa; i fisici del CERN hanno annunciato nel 2012 la scoperta del bosone di Higgs – soprannominato da alcuni la particella di Dio – che si ritiene impartisca massa ad altre particelle attraverso il campo di Higgs.

La scoperta è stata un incredibile trionfo per la comunità scientifica, e in particolare per il fisico britannico Peter Higgs che insieme ai suoi colleghi ha teorizzato la particella negli anni ’60.

Acceleratore del CERN (Foto@Flickr)

Ma anche i cristiani di tutto il mondo potrebbero avere qualcosa da celebrare, grazie a un’altra grande scoperta fatta quest’estate.

Gli scienziati dei rilevatori di particelle CMS e ATLAS sull’LHC hanno osservato il bosone di Higgs decadere in un’altra particella elementare nota come muone .

Il pastore Paul Begley, un famoso evangelista televisivo e personalità online, ha ora affermato che questa scoperta equivale a prove che dimostrano che Dio è reale.

Durante una trasmissione dal vivo ai suoi oltre 339.000 follower su YouTube, il predicatore ha spiegato come pensa che l’esperimento convalidi la sua fede in Dio.

Ha detto: “Un muone è anche ciò che è noto come una particella di seconda generazione“.

Le particelle di fermioni di prima generazione, come gli elettroni, sono le più leggere tra le particelle, ma le particelle di seconda e terza generazione possono decadere per diventare particelle di prima generazione“.

Quindi, torna all’inizio. Ora Dio non decade, è la prima generazione. Siamo la seconda generazione. Anche gli animali sono la terza generazione“.

Quando moriamo torniamo alla terra da cui siamo venuti, e tutto torna alla luce che ha dato inizio a tutto“.

Ultimi esperimenti al CERN provano l’esistenza di Dio?

In realtà è un cerchio assoluto della vita, di ciò che è Dio. Ma quello che hanno appena fatto è provare l’esistenza di Dio. Dovremmo preoccuparci? Tutto ciò che fanno, tutti questi soldi, tutto questo, il punto ora è: devono fermarsi ora mentre sono ancora in tempo“.

Il predicatore ha continuato affermando che gli esperimenti al CERN in qualche modo rischiano di scatenare sulla Terra un angelo di distruzione che è chiamato nel Libro dell’Apocalisse della Bibbia come Abaddon o Apollyon.

La scoperta del bosone di Higgs e dei suoi effetti fa parte di un continuo tentativo di capire perché la materia ha massa.

La professoressa Maria Spiropulu del California Institute of Technology, che è stata coinvolta nell’ultima scoperta, ha dichiarato: “Sondare le proprietà del bosone di Higgs equivale a cercare nuova fisica che sappiamo deve essere lì“.

Loading...
Potrebbero interessarti

Scappa dal matrimonio dell’amica dopo aver visto il menu

Ha deciso di abbandonare il matrimonio della sua amica, dopo aver visto…

Lingue, qual è quella più difficile da imparare?

Ormai a scuola, per il lavoro, nei concorsi pubblici viene richiesto necessariamente…