Anche Roma avrà il suo concerto di Capodanno

Anche Roma avrà il suo concerto di Capodanno

Alla faccia della spending review e della minaccia terrorismo, il concerto di Capodanno si deve fare!

Questa in soldoni la decisione presa dal commissario Francesco Paolo Tronca, che ha così ufficializzato la volontà di organizzare l’evento sonoro di fine anno.

Nei giorni scorsi era montata la polemica, perché per la prima volta in oltre vent’anno il grande concerto di capodanno non si sarebbe svolto, ma alla fine anche Roma avrà il suo concerto, con tanto di star del mondo musicale ad allietare il contdown di fine anno.

Il luogo non è ancora sicuro, ma probabilmente si svolgerà in periferia: l’intesa è stata raggiunta nelle scorse ore a Palazzo Senatorio in un incontro tra il commissario straordinario del Campidoglio, Francesco Paolo Tronca, e il numero uno della Camera di commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti.

Dal Campidoglio, intanto, potrebbe arrivare un’ordinanza ad hoc per Capodanno sulla stessa lunghezza d’onda delle misure ristrettive messe in campo per l’apertura del Giubileo della Misericordia. Potrebbero, infatti, essere vietati i tradizionali botti, come già avviene in altri Comuni e come è accaduto proprio in occasione dell’inizio dell’Anno Santo.

Dietro l’angolo però c’è il rischio di un altro Capodanno senza vigili urbani per strada, come l’anno scorso, quando lo sciopero bianco di 767 agenti – tra finte malattie, donazioni del sangue con il panettone in corpo e improvvisi desideri di stare vicini ai cari malati ex legge 104 – fece il giro del mondo.

Next Post

Scott Weiland, un mix di droga ad ucciderlo

Alla fine l’autopsia ha rivelato che Scott Weiland è morto a causa della droga A dirla tutta il sentore c’era tutto, alla luce soprattutto di quanto rivelato dagli inquirenti, che nei giorni scorsi avevano fatto sapere di aver trovato nel bus della star, che utilizzava per andare in tour con […]