Arachidi: secondo te sono frutta secca?

Le vacanze natalizie sono appena passate e, se una cosa non è mancata sulla tavola di tutti gli italiani, da nord a sud dello stivale, è la frutta secca.

Fichi essiccati, mandorle, noccioline, noci, semi di zucca, pistacchi hanno invaso le nostre tavole, soprattutto nei lunghi pomeriggi e nelle serate tra tombola e partite a carte.

Avrete notato che abbiamo dimenticato le arachidi: in realtà non è sbadataggine la nostra, perché, anche se il sapore è proprio quello della frutta secca, le arachidi sono nientemeno che legumi.

Le arachidi, comunemente considerate frutta secca, condividono con questa la consistenza croccante, oltre all’elevato contenuto d’olio e alla presenza di sostanze benefiche per l’organismo, come la vitamina E e gli antiossidanti, ma appartengono, invece, alla famiglia dei legumi, anche se, al contrario di fagioli, lenticchie e piselli, non sono protagoniste di zuppe e minestre.

Originarie del Sud America, ma ormai coltivate in svariate parti del mondo, le arachidi assicurano gusto e sazietà e contengono proteine e vitamine utili alla nostra salute.
Attenzione però alla linea: sono infatti un alimento molto calorico contenendo circa 600 calorie per 100 grammi.

Potrebbero interessarti

Divorzio, l’assegno di mantenimento diventa “a tempo”

L’amore è finito e quindi avete decido di separare la vostra strada…

In Toscana Tree King, l’albero più alto d’Italia

In Toscana Tree King, l’albero più alto d’Italia. Eravamo abituati a vedere…

Partenze in crociera: quali sono le mete migliori?

Per chi ha voglia di una vacanza dinamica, allora ecco che la…

Paula Cooper, morta suicida l’icona della lotta contro la pena di morte

Nel 1986 fu condannata a morte, appena 15 enne, per l’omicidio –…