Arte: il quadro più costoso al mondo?

Gli amanti dell’arte sanno che il bello si paga: arredare la propria abitazione, ad esempio, può costare un occhio della testa se si vogliono arredi di design e pezzi unici.

Ma anche potersi permettere quadri d’autore non è una bazzecola: i più bei quadri al mondo, i più celebri e desiderati, sono stati venduti a cifre assolutamente incredibili, difficili da immaginare per i comuni mortali.

Qualcuno, ad esempio, ha pagato 450 milioni di dollari per avere un quadro di Leonardo da Vinci, il “ Salvator Mundi”: con l’asta di Christie’s l’opera si è aggiudicata il primato stellare di più costosa di sempre.

Ben 304 milioni di dollari sono invece stati pagati per “Interchange” di Willem de Kooning nel 2015. All’epoca fu considerato il quadro più costoso mai venduto, record che mantenne per due anni.

Una tale cifra è giustificata dal fatto che l’opera segna l’importante momento di transizione all’espressionismo astratto di De Kooning.

“Solo” 270 milioni di dollari sono stati sborsati per “I giocatori di carte” di Paul Cezanne, venduto nel 2011 da George Embiricos alla famiglia reale del Qatar.

Next Post

Il borgo più bello d’Italia si trova in Sicilia

In Italia abbiamo un numero incredibili di bellezze, naturali, artistiche, architettoniche, che attraggono milioni di persone che arrivano da ogni angolo del mondo per ammirarle. Tra queste spiccano anche le decine di borghi che affollano lo stivale da nord a sud, piccole perle incastonate tra valli, montagne e paesaggi incontaminati, […]