Auguri eBay, il gigante compie 20 anni

Sembra ieri, ma anche no, che la baia più grande al mondo, dedicata alla vendita di qualsiasi tipo di oggetto sia nuovo che usato, nasce sviluppandosi poi nelle versioni legate alla maggior parte dei Paesi nel mondo.

Oggi è la casa d’aste più famosa al mondo, ma quando fece la sua comparsa, ormai esattamente 20 anni fa, in pochi avrebbero potuto prevedere la crescita esponenziale che ha saputo mettere a segno in due decenni.

Parliamo naturalmente di e-Bay, un piccolo progetto lanciato da Pierre Omidyar dopo solo un fine settimana di programmazione e che ad oggi ha fruttato miliardi al suo creatore.

Con il passare degli anni il portale è cresciuto ampliando il numero di servizi offerti agli utenti: una tappa importante del percorso di crescita di eBay ha riguardato l’acquisizione di PayPal nel 2002.

La società conta nel mondo 157 milioni di acquirenti attivi (4,5 milioni in Italia), 800 milioni di inserzioni da circa 200 Paesi, 25 milioni di venditori (26mila in Italia), e un valore totale di beni venduti che nel primo trimestre di quest’anno ha toccato i 20 miliardi di dollari.

In due decenni non sono mancati i record positivi – come la vendita di uno yacht per 168 milioni di dollari nel 2006, finora asta imbattuta – e momenti di difficoltà, come il blackout di quasi un giorno nel ‘99 e l’attacco hacker di un anno fa.

Alti e bassi, ma passi da giganti e ricavi miliardi a partire da quel primo puntatore laser rotto acquistato da un collezionista per poco meno di 15 dollari.

Next Post

Oristano, negato a un detenuto il suo cane per la pet therapy

Chi ha un amico a quattro zampe sa benissimo come il loro amore vale più di qualsiasi medicina: la vicinanza del proprio animale domestico aiuta immediatamente a star meglio ed ad affrontare le difficoltà che si si trova sul proprio cammino. E non sono solo sensazioni soggettive, dato che sono […]