Bar Refaeli, censurata in bikini ad Israele
Bar Refaeli censurata in bikini ad Israele

Certamente ha ben altro a cui pensare, dato che, come lei stessa ha annunciato lo scorso dicembre e mostra con scatti quotidiani sui social, è in dolce attesa e non è mai stata così felice e appagata, ma sicuramente ha anche ben di cui risentirsi Bar Refaeli, che si è vista censurata ad Israele per il suo fisico troppo “perfetto”.

L’authority israeliana dell’audiovisivo ha infatti impedito che lo spot della top model Bar Rafaeli venisse trasmesso in tv: la modella israeliana è la testimonial dei costumi da bagno Hoodies e nello spot la telecamera indugia, forse un po’ troppo, sul suo lato B mentre lei si diverte su una spiaggia da sogno.

In alcuni punti la modella sembrerebbe addirittura nuda, stando a quanto riporta il quotidiano economico The Marker. Lo spot potrà andare quindi in onda dopo le 22, o dovrà essere modificato.

La versione completa della pubblicità è però già largamente diffusa su internet e on ha fatto altro che accrescere la visibilità di uno spot che già di suo avrebbe avuto largamente successo.

Questa è già la seconda volta che la bella Refaeli e l’azienda Hoodies incappano nelle maglie della censura dell’Autorità televisiva, ma a quanto pare se ne curano ben poco e indugiano maliziosamente nel ripetersi.

Loading...
Potrebbero interessarti

Raoul Casadei spegne le sue prime 80 candeline

Un compleanno importante, un traguardo festeggiato circondato dall’amore dei suoi cari ma…

Justin Bieber e Haley Baldwin: vero amore oppure tutta finzione?

Quest’anno inizia all’insegna di cuori spezzati, almeno per le fan di Justin…