Beastie Boys, addio al fondatore John Berry
Beastie-Boys-addio-al-fondatore-John-Berry

Un altro grande lutto nel mondo della musica: dobbiamo infatti dire addio a John Berry, prima musicista dalla breve ma molto intensa carriera, e poi produttore molto conosciuto nell’ambiente newyorchese.

John Berry, chitarrista e fondatore dei Beastie Boys, è morto giovedì in una clinica di Danvers, nel Massachusetts. Berry, che contribuì alla scelta del nome della band, soffriva di demenza frontotemporale, una malattia neurodegenerativa che era peggiorata negli ultimi mesi.

L’artista abbandonò i Beastie Boys nel 1982 per poi unirsi ad altri gruppi tra cui gli Even Worse, i Big Fat Love, gli Highway Stars e i Bourbon Deluxe.

A dare notizia della sua morte è il padre, John Berry III, che ha fornito al magazine Rolling Stone in esclusiva tutti i dettagli. “Il chitarrista entrò nella band quando ancora si chiamava ‘Young Aborigines’ al fianco di Michael ‘Mike D’Diamond, Kate Schellenbach e Adam ‘MCA” Yauch. Ed è proprio nel vecchio loft di Berry, all’angolo tra la West 100th Street e Broadway, nell’Upper West Side di Manhattan, che si tenne il primo concerto dei Beastie Boys che entusiasmò immediatamente i newyorchesi.

La morte di Berry segue di 4 anni esatti quella di Adam Yauch, scomparso il 4 maggio del 2012 in seguito a una lunga malattia.

Berry, dopo varie esperienze come musicista, abbandonò la chitarra per svolgere il lavoro di produttore musicale, che ha svolto fino alla sua prematura morte, a soli 52 anni.

Loading...
Potrebbero interessarti

Valeria Marini si confessa: voglio un figlio a tutti i costi

Valeria Marini si confessa: voglio un figlio a tutti i costi. Nella…

Bella Hadid sensuale in piscina rivela: In Paradiso

Si trova in Paradiso, ovviamente metaforicamente parlando, la bellissima modella 19enne Bella…