Bibbia: Il Coronavirus è solo un avvertimento

Redazione

Le profezie bibliche parlano di tempi terribili che inizieranno con il Rapimento, quando le anime dei fedeli cristiani di tutto il mondo saranno rapite in cielo in un batter d’occhio. Un esperto di scritture ha affermato che la pandemia di coronavirus è un piccolo assaggio di ciò che deve ancora venire.

Bibbia Il Coronavirus solo un avvertimento

La profezia biblica è chiara su una cosa: peggiorerà solo prima di migliorare. La Bibbia mette in guardia da cataclismi naturali, guerre e distruzione sfrenata nei giorni prima della seconda venuta di Gesù Cristo. Alcuni gruppi di nicchia di cristiani ritengono che questi tempi siano già iniziati, definendo la pandemia di coronavirus una piaga di proporzioni bibliche.

Da quando il nuovo coronavirus (SARS-C0V-2) è emerso in Cina alla fine del 2019, ha ucciso più di 2,1 milioni.

La rapida diffusione del virus ha portato alcuni a sostenere che il virus fosse stato profetizzato nel Libro dell’Apocalisse .

Altri hanno detto che il mistico Nostradamus del XVI secolo ha cercato di avvertirci di una pestilenza di tale proporzione.

Ma un esperto di scritture che ha studiato più di 20 libri della Bibbia ha esposto le sue teorie al famoso portale Express.co.uk , sostenendo che la pandemia di Covid-19 è semplicemente il principio di un insieme di eventi che devono ancora svolgersi.

Secondo Tom Meyer, professore di studi biblici allo Shasta Bible College e alla Graduate School in California, negli Stati Uniti, il tempo scorre fino al Rapimento.

Il professor Meyer, noto anche come The Bible Memory Man, ha dichiarato: “Il Covid-19 ha dato al mondo il minimo assaggio del caos globale che ne deriverà il giorno in cui i cristiani di tutto il mondo scompariranno improvvisamente“.

Le nazioni andranno nel panico; seguiranno blocchi; i mercati andranno in crash; le teorie di complotti come avvistamenti ufo, civiltà aliene e quant’altro, abbonderanno. Questa improvvisa scomparsa dei cristiani è predetta nella Bibbia ed è chiamata Rapimento – 1 Tessalonicesi 4: 13-18“.

Secondo il professor Meyer, il rapimento fu rivelato all’apostolo Paolo dall’autorità divina.

Il Rapimento è considerato un evento imminente che colpirà come un lampo.

E sulla linea temporale biblica degli eventi profetici, il rapimento è il prossimo in linea storica.

Il rapimento inizierà con Gesù Cristo che apparirà dai cieli con l’ordine di radunarsi ai cristiani del mondo.

Ma questa non sarà ancora la Sua Seconda Venuta.

Secondo il professor Meyer, il comando di Gesù chiamerà cristiani sia vivi che morti “per incontrare il loro Signore“.

Ha detto: “I ‘morti in Cristo’ risorgeranno per primi. Dopo che le tombe saranno state squarciate in tutto il mondo e i corpi dei cristiani morti saranno stati risuscitati dal grido di Cristo, i cristiani viventi saranno strappati o presi improvvisamente da questo mondo“.

Questo evento non deve essere confuso con l’insegnamento biblico della seconda venuta di Cristo che ha luogo almeno sette anni dopo il rapimento, quando Cristo ritorna fisicamente sulla terra – Zaccaria 14: 4“.

Il professor Meyer crede che lo scopo del Rapimento sia duplice.

In primo luogo, segnerà la fine di un’era e inaugurerà l’inizio della Tribolazione.

In secondo luogo, la Bibbia dice che la Tribolazione è un periodo di conflitto durante il quale Dio tratterà gli uomini malvagi.

Il professor Meyer ha detto: “Questo si vede più chiaramente nei capitoli da sei a 19 di Apocalisse. La tribolazione sarà quindi seguita da un periodo di pace e sicurezza globale con Cristo che governa fisicamente da Gerusalemme per 1.000 anni“.

L’attuale caos che stiamo attraversando è solo una prova generale per il più grande dramma che deve ancora svolgersi sulla terra. Ma prima che quella terribile previsione possa iniziare, deve accadere il prossimo evento sulla linea temporale profetica della Bibbia, l’imminente scomparsa dei cristiani”.

Next Post

Un ingegnere spiega il mistero delle linee di Nazca

I giganteschi geoglifi sull’altopiano di Nazca sono un complesso sistema di canali di irrigazione.  Questa conclusione è stata raggiunta da un gruppo di ricercatori guidati dall’ingegnere Carlos Hermida, come riporta il Daily Express. Questi geoglifi furono scoperti negli anni ’40 del XX secolo. Poiché sono di dimensioni enormi, possono essere visti […]
Un ingegnere spiega il mistero delle linee di Nazca