Economia

Bollo auto non pagato? C’è la rottamazione

Bollo auto non pagato? C’è la rottamazione

Chi non ha pagato il bollo auto negli anni passati potrà usufruire della rottamazione prevista dal D.L. n.193/2016.

La notizia non piacerà a quanti diligentemente hanno provveduto a pagare il bolo auto nei tempi e nei termini di legge, ma di sicuro farà la felicità di quanti non lo ha fatto i quali, grazie alla provvidenziale “sanatoria”, ricevono questo grande regalo.

Perciò tutte le somme dovute dal 2000 fino al 2016, potranno essere sanate.

Che cosa fare per accedere alla sanatoria? Intanto il provvedimento è valido in tutta Italia, quindi in tutte le Regioni.

Bollo auto non pagato c’è la rottamazione, vediamo come

Poi chi deciderà per la “rottamazione” otterrà una riduzione delle sanzioni e degli interessi di mora, tutte le altre voci che si leggono nella cartella di pagamento di Equitalia, vanno comunque pagate.

Per aderire alla sanatoria, bisogna compilare l’apposito modulo di richiesta che si può scaricare dal sito ufficiale di Equitalia, nella sezione Modulistica.

Il modulo deve essere presentata a Equitalia entro, e non oltre, il 31 marzo 2017.

Equitalia a sua volta, invierà all’utente “ritardatario” una successiva comunicazione i cui specificherà l’ammontare da pagare e delle singole rate.

La sanatoria decade se si ritarda di un solo giorno il pagamento della rata.

Si legge sul sito La Legge per Tutti, che il bollo nonostante sia un tributo la cui riscossione è di competenza regionale, può essere rottamato in quanto: “la Corte costituzionale ha più volte stabilito come di fatto la natura di questa tassa sia di tipo erariale. Per diretta conseguenza, come accade per ogni altro tributo, sarà possibile richiedere la rottamazione delle cartelle relative, senza dover passare dalla decisione dell’ente locale di aderire alla procedura (passaggio che invece è necessario per la rottamazione dell’IMU, ad esempio)”.

About the author

Eleonora Gitto

Eleonora Gitto

Appassionata di politica ed economia, content writer e giornalista, ama anche il tech.

2 Comments

Click here to post a comment

  • Bene come al solito il coglione è sempre quello che paga alla fine magari sarà la solita trovata prima delle votazioni

  • ho ricevuto ai primi dicembre 2016 da regione lombardia una INGIUNZIONE DI PAGAMENTO relativa a un bollo non pagato per l’anno 2013/2014 con previsti sanzioni (30%), interessi e spese.
    contattata telefonicamente una gentile funzionaria mi ha spiegato che non esiste la possibilità di rottamazione in quanto questa non è una cartella equitalia, e che regione lombardia non ha previsto possibilità di sanatoria.
    qualcuno mi sa dire se effettivamente è cosi’?
    grazie.