Bologna, uomo uccide la madre ultraottantenne

Un gesto folle, inspiegabile per la maggior parte delle persone, ma per lui assolutamente giustificabile: per lui la presenza della madre era diventata talmente insopportabile, le sue cure talmente ingestibili, da arrivare a ucciderla.

Bruno Grandi, 58 anni, geometra, che viveva con la madre in via Salgari 3 al Pilastro ha confessato tutto davanti agli agenti della Squadra mobile: l’uomo ha strangolato la genitrice ultraottantenne.

A scatenare il raptus di follia l’ennesimo rifiuto della madre di mangiare, mentre lui come ogni sera la imboccava: da tempo infatti la signora viveva sul divano, dato che a causa dell’età aveva problemi a muoversi e a essere autosufficiente.

Inizialmente la morte della donna era sembrata un decesso per cause naturali, ma gli investigatori della Squadra mobile hanno avviato accertamenti e alla fine l’uomo è crollato sotto il peso della sua colpa.

Se solo avesse chiesto aiuto, probabilmente questa tragedia si sarebbe potuta evitare.

Potrebbero interessarti

Varese, elicottero precipitato: fuori pericolo i feriti

Migliorano le condizioni dei feriti dell’elicottero precipitato vicino Varese. Nel grave incidente…

Reggio Emilia, rissa fra piccoli bulli per una ragazza

Reggio Emilia, rissa fra piccoli bulli per una ragazza. Cero non è…

Albenga, il Comune dice no al Cie

Il Comune di Albenga dice no al Cie, Centro di identificazione ed…

Pisa, grande operazione dei Carabinieri con arresti e denunce

A Pisa grande operazione dei Carabinieri con arresti e denunce. Durante lo…