Brasile, governo stanzia fondi per il vaccino contro virus Zika

In Brasile sta diventando una vera e propria emergenza, con sempre più donne che purtroppo mettono al mondo neonati con la scatola cranica più piccola del normale, ed è per questo che il governo ha deciso di scendere in campo in prima linea, stanziando fondi affinché si testi un vaccino capace di limitare i danni.

Lo stesso dipartimento statunitense che monitora le malattie infettive ha emesso un avviso di allerta per tutte le donne incinte che si recano nell’America del Sud: secondo la nota dell’ufficio Usa, molti paesi del sud America sono alle prese con il virus Zika, provocato da una pericolosa zanzara tigre, e capace di generare malformazioni sul feto che poi possono tradursi in bambini nati con problemi celebrali molto gravi.

Al momento in Brasile si contano oltre 3500 casi sospetti di microcefalia nei neonati, con molta probabilità fanno sapere i ricercatori, le mamme sono state contagiate dal virus Zika nel corso dei 9 mesi di gravidanza.

Il governo brasiliano ha deciso di correre ai ripari e ha stanziato fondi per la ricerca di un vaccino contro il tremendo virus Zika, pericoloso soprattutto i feti. Per il ministro della Salute Marcelo Castro bisogna agire nel minor tempo possibile, perché Zika si diffonde attraverso le zanzare tigre e sta diventando un’emergenza molto seria, soprattutto per le donne in gravidanza.

Loading...
Potrebbero interessarti

In Italia l’influenza è arrivata prima: come difendersi

Si parlava di picco nel periodo di gennaio ma a quanto pare…

Alzheimer l’importanza del colesterolo del cervello

La malattia denominata Alzheimer è la causa più comune di demenza, che…