Salute

Cannabis, lo Store Amsterdam inaugura a Lucca

cannabis store a lucca

Già pochi giorni fa abbiamo avuto modo di parlare di cannabis, facendo riferimento alla legalizzazione, in Francia, della sigaretta elettronica proprio a base di cannabis, ed anche in Italia l’argomento è di quelli scottanti, tra coloro che ne esaltano i benefici e coloro che lo demonizzano al pari delle droghe pesanti.

La cannabis resta per lo più una materia ambivalente, accesa a intermittenza senza una vera discussione.

Per quella che è la sostanza illecita più consumata d’Europa e con la maggiore probabilità di essere utilizzata da tutte le fasce di età, ancora oggi dopo decenni le idee non sono chiare.

Quello che è certo è che la cannabis, nota anche come marijuana, ganja, pot, kif, hemp, a almeno altri 300 nomi diversi, è una delle più antiche piante psicoattive conosciute dall’umanità.

Pianta dioica(maschile e femminile) originaria dell’Asia centrale è stata fino agli anni 30 uno dei medicinali più diffusi del pianeta. Proibita in America con il “Marijuana Tax Act” del 1937 in mezzo secolo diventa illegale in tutti i continenti.

I composti chimici (cannabinoidi), responsabili degli effetti inebrianti si trovano principalmente in una resina dorata a appiccicosa essudata dalle inflorescenze. Tra i 60 cannabinoidi presenti, quello con maggiori proprietà psicoattive e al tempo stesso presente in grandi quantità è il delta 9 tetraidrocannabinolo meglio conosciuto come THC. I più comuni effetti fisici della cannabis e del THC sia fumati, sia ingeriti, sono una leggera iperemia congiuntivale (arrossamento degli occhi) e una lieve accelerazione del battito cardiaco. Nella sua forma più comune lo “sballo” consiste in uno stato di tranquillità a di blanda euforia nel quale il tempo sembra scorrere più lentamente a la sensibilità alle immagini, ai suoni a al tatto si accentua. IL fumatore può sentirsi allegro o anche esaltato. I pensieri si susseguono rapidamente e la memoria a breve termine si indebolisce.

Ed in Italia, tra prime culture a scopo terapeutico ed ancora l’acquisto illegale sempre fin troppo diffuso, il consumo continua a crescere esponenzialmente.

Cannabis, lo Store Amsterdam inaugura a Lucca

Cannabis lo Store Amsterdam inaugura a Lucca

Per quest’anno c’è persino  il panettone natalizio «aromatizzato» alla cannabis, in vendita a Lucca, proprio di fronte all’ingresso della chiesa di San Michele. E’ più somigliante a un pandoro in realtà, con cioccolato all’interno, e una glassa che non è solo zucchero ma contiene, appunto, estratti di cannabis.

Nel nuovo «Cannabis Store Amsterdam», al civico 3 di via Calderia si trova di tutto: c’è il biscotto cookies verde alla canapa pura, la bevanda energetica, il the, la birra, e anche il muffin artigianale alla canapa pura. Ma anche il lecca lecca, le caramelle alla cannabis e limone.

Nulla di tutto ciò però può causare il cosiddetto ‘sballo’: il vantaggio di questi prodotti, invece, è che sono ricchi di fibre, di Omega 3 e 6. La farina di canapa, inoltre, non contiene glutine, quindi è consigliata per chi cerca prodotti con basso contenuto di glutine.

Benchè i prodotti contenente CBD possano in qualche modo avere alcune proprietà benefiche, gli ideatori di CbWeed ci tengono a precisare che non vendono prodotti ad uso medicinale – che tra le altre cose, necessiterebbero di ricetta medica. I prodotti contenenti cannabidiolo come l’olio di cannabis possono però svolgere un’azione antidolorifica e lievemente sedativa.

“Cannabis Store Amsterdam è l’unico distributore italiano specializzato in articoli Cannabis commestibili e correlati – dice il gestore –. Stiamo aprendo a tamburo battente in tutta Italia, solo in questi giorni abbiamo cinque inaugurazioni, compresa quella di Lucca”.

Tags

About the author

Angela Sorrentino

Angela Sorrentino

Lettrice, appassionata di cinema di gossip, ama molto scrivere, si occupa anche di economia ed altro, a tempo perso il suo hobby preferito è lo shopping, ma senza esagerare.

Add Comment

Click here to post a comment