Capodanno, anche Lucca vieta petardi, botti e fuochi artificiali

Anche Lucca, dopo Pescara vieta botti e petardi per la notte di Capodanno

Qualche giorno fa l’annuncio era arrivato da Pescara, in queste ore il medesimo annuncio è stato diramato a Lucca, e da parte nostra ci auguriamo che tutte le città e paesi della nostra penisola prendano esempio e diramino lo stesso divieto.

Per il Capodanno infatti il Comune di Lucca ha emanato una specifica ordinanza per la tutela delle persone e degli animali dai possibili danni derivanti dall’utilizzo incontrollato di fuochi artificiali, petardi, botti, razzi.

“Il rumore intenso e il fumo generato dall’uso incontrollato di fuochi artificiali, petardi, botti, razzi e simili artifizi pirotecnici – si legge nel documento – genera nei soggetti più fragili e negli animali fenomeni di forte stress, disorientamento e panico oltre che, in generale, possibili danni diretti e indiretti all’integrità fisica di chi ne viene fortuitamente colpito”.

Si stima infatti che degli oltre 5 milioni di cani presenti nel nostro Paese, almeno 1.000 ogni anno perdano la vita, altrettanti gatti e svariate migliaia di animali da compagnia, in particolare piccoli uccelli e animali da allevamento.

Dalle ore 06 del 31 dicembre 2015 fino alle ore 24 del 1 gennaio 2016, nel territorio del Comune di Lucca, è quindi vietato far esplodere fuochi artificiali, petardi, botti, razzi e simili artifizi pirotecnici in luoghi aperti al pubblico e in vie, piazze e aree pubbliche.

Le violazioni verranno punite con una sanzione pecuniaria che varia tra i 25 e i 500 euro.

Loading...
Potrebbero interessarti

Cecilia Rodriguez che bella storia con Francesco

Si è fatto tanto parlare delle due sorelle Rodriguez, Belen e Cecilia…

Vittorio Sgarbi si mostra al pubblico persino in bagno

Il video ci ha messo ben poco ad impazzare in rete e…