Cara Delevingne, un passato tra dipendenze e pensieri suicida

Essere delle grandi star, conosciute a livello mondiale, come abbiamo potuto modo di vedere più volte, non assicura affatto la felicità, anzi: quando si è giovani e ricchi, non è facile gestire una fama magari arrivata troppo presto e il peso delle aspettative spesso spinge ad entrare in giri che sarebbe meglio evitare.

Intervistata dalla rivista Esquire, la modella e attrice Cara Delevingne ha raccontato il suo difficile passato: a soli 23 anni ha già un passato ricco di esperienze negative, tra dipendenze e addirittura pensieri suicidi.

“Ero depressa, avevo istinti suicidi. Gli ormoni, la pressione di avere un buon rendimento scolastico per rendere fieri i miei genitori… Ho avuto un esaurimento nervoso” ha raccontato nel corso dell’intervista rilasciata alla rivista Esquire : “Non ce la facevo più a vivere con tutta quell’ansia. Certo, sapevo di quanto fossi fortunata e privilegiata, ma tutto quello che volevo era farla finita. Se mi sentivo in colpa? Mi odiavo. Mi sentivo una fallita totale”.

“Per stare meglio – continua – m’imbottivo di antidepressivi. Mi annebbiavano i sensi, non riuscivo neppure a pensare. Quando ho smesso di prenderli, avevo 18 anni. Mi sono detta ‘basta’, e… ho cominciato a sentire di nuovo”. In più: “Quella settimana ho perso la verginità, ho fatto a botte, ho pianto e ho riso. È stata la cosa migliore del mondo riuscire a sentire di nuovo”.

Cara Delevingne ha poi posato senza veli per il servizio di copertina dello stesso settimanale e ora è impegnata nella promozione del film ‘Suicide Squad’ che la vede protagonista.

Next Post

Miley Cyrus programma le nozze col suo Liam

Il loro rapporto va avanti tra alti e bassi, e non potrebbe essere altrimenti dato il carattere forte e fin troppo stravagante di lei, ma quel che è certo è che da quando stanno insieme lei sembra quasi tornata quella di in tempo, accantonando comportamenti volgari ed eccessivi che avevano […]