Castori, ecco perché costruiscono delle vere e proprie dighe

Qualcuno di noi ha avuto la fortuna di vederne uno da vicino, ma la maggior parte di noi conosce i castori per averli visti nei cartoni animati e nei documentari: questi animaletti sono tanto simpatici quanto laboriosi.

Sappiamo infatti che passano la maggior parte della loro giornata a rosicchiare incessantemente tronchi e legnetti: dato che i denti dei castori non smettono mai di crescere, devono costantemente rosicchiare per mantenere appunto una lunghezza adeguata.

Ma ci hanno anche insegnato che i castori sono abili ingegneri e costruiscono vere e proprie dighe: ma per quale motivo?

Nemmeno questo, come del resto il loro continuo rosicchiare, è un hobby ma una necessità.

Le dighe, costruite con legnetti, fango e pietre, hanno lo scopo di proteggere da allagamenti le loro tane, che sono dotate di almeno un ingresso subacqueo, creando intorno uno stagno artificiale e alzando il livello dell’acqua intorno.

Inoltre, il castoro costruisce la diga per evitare anche che la tana venga allagata man mano che la costruisce: essendo abili nuotatori, costruiscono le tane vicino all’acqua, ma se ci fosse acqua corrente continua, i rametti e i piccoli tronchi di cui è costruito il loro rifugio verrebbero trascinati via.

Ma allo stesso tempo servono anche come difesa dai predatori, grazie ai fossati che si formano dalla stagnazione dell’acqua intorno alle dighe.
Una curiosità: la più lunga diga finora trovata, fatta dai castori, nelle Montagne Rocciose, in Colorado, misurava 300 metri.

Loading...
Potrebbero interessarti

Salvadanai, perchè hanno la forma del maialino?

Dopo tutte le spese fatte nel periodo natalizio, è tempo di pensare…

Un corpo visibile nell’aereo di Emiliano Sala

Ci sarebbe un “passeggero” visibile nel relitto dell’aereo di Emiliano Sala. Il…