Chiavetta USB killer, come fare a difendersi?

Angela Sorrentino

La chiavetta USB killer realizzata da un hacker bizzarro, è in grado di distruggere qualsiasi PC ma c’è un modo per difendersi e soprattutto quali danni subiamo inserendo questa chiavetta nel nostro computer?

Massima attenzione quando qualcuno, amico o no che sia, vi chiede di usare la sua chiavetta USB soprattutto quando proviene da Internet.

Potrebbe celare il terribile inghippo. E da questa chiavetta, pare proprio che non ci possa difendere in alcun modo perché basta inserirla nel PC per ritrovarselo “fritto”.

Così almeno dicono in Rete. Ma vediamo di che si tratta. In realtà nella pennetta c’è un inverter che eleva la bassa tensione prelevata dal pc o altro device che sia, a una tensione insopportabile per la maggior parte degli apparati elettronici di questo tipo.

A questo punto la tensione alta andrebbe a scaricarsi su schede, componenti e quant’altro con una violenza inaudita.

Risultato? Una buona possibilità di mandare in tilt la maggior parte dell’hardware che non possiede protezione contro questi tipi di attacchi.

Ovviamente, poi si tratta di vedere cosa materialmente succede. Non è detto che, con qualche piccola sostituzione, non si risolvano i problemi.

Ma certo, mentre ci si aspetta che la tensione si alzi attraverso la corrente alternata della rete, i cosiddetti sbalzi di tensione, si resta completamente impreparati agli sbalzi di tensione che provengono dalla porta USB.

Nel primo caso, si risolve col cambio di un fusibile, nel secondo si potrebbe risolvere col cambio del computer.

Next Post

Nei, averne più di undici aumenta la probabilità di melanoma

Certamente ora non bisognerà scatenare una psicosi collettiva, ma la notizia diffusa in queste ore dagli esperti è importante, perché potrebbe spingere in molti a sottoporsi a un controllo, sfruttando l’importanza fondamentale della prevenzione in ogni tipologia di malattie. Secondo quanto è emerso da uno studio del King’s College London […]