Coldplay, tutto regolare nel sold out milanese?

Che sarebbe stato un grandissimo successo di vendite non era certamente un segreto, ma che in pochi minuti i biglietti si volatilizzassero letteralmente ha indispettito un po’ tutti.

E così, tra i tantissimi delusi ed un polverone che si è già alzato, l’Antitrust e Altroconsumo hanno già annunciato che intendono vederci chiaro sulla vicenda: è stato tutto regolare nella vendita dei biglietti delle due date milanesi dei Coldplay?

I biglietti per il concerto dei Coldplay a San Siro (Milano) sono andati a ruba in un battito di clic: una volta collegati al sito, Ticketone metteva gli utenti in ‘sala d’attesa’ per poi annunciare che i biglietti non erano più disponibili, ma nel frattempo su altri siti di secondary ticketing proliferavano biglietti a cifre folli.

Su Twitter si è scatenato immediatamente il pandemonio: utenti in rivolta, con sarcasmo e non, hanno manifestato il loro disappunto per i soliti inconvenienti che rendono un’impresa impossibile acquistare i biglietti di grandi eventi online.

Il costo originale era «di 46 euro per gli anelli verde e blu, tra i 57 e i 98 quelli degli anelli più bassi e per il prato, 109,25 il posto più ambito, quello dell’anello rosso numerato – fa sapere Altroconsumo -. Sul sito Viagogo il prezzo più basso attualmente disponibile è 166,82 euro per un biglietto all’anello verde, circa tre volte il prezzo originale. Il problema però è che si sale vertiginosamente superando i 200, i 300 euro, fino all’assurda cifra di 1780,94 euro per l’ambito anello rosso, ovvero 16 volte la cifra originale».

Loading...
Potrebbero interessarti

Il Segreto, anticipazioni martedì 29 giugno

Anche oggi, martedì 29 giugno, milioni di telespettatori saranno dinanzi allo schermo…

Emma Marrone festeggia 1 milione di follower su Instagram

Divenuta celebre al pubblico grazie alla partecipazione, nel 2009, alla nona edizione…