Contro caldo e traffico, a Milano debutta lo scooter sharing

Milano si dimostra essere sempre più una città all’avanguardia in Italia, e così dopo il successo ottenuto dai servizi di car sharing, arriva il nuovissimo servizio di scooter sharing, per noleggiare, da soli o in coppia, uno dei 150 scooter messi a disposizione da Enjoy.

Per avere la comodità di sfrecciare in città col vento sul viso e senza l’ingombro di un’auto da parcheggiare, arrivano 150 Piaggio Mp3: gli scooter tre ruote, colorati del rosso che contraddistingue le Fiat 500 del servizio di car sharing già attivo, si potranno utilizzare a 35 centesimi al minuto, utilizzando una App come per le auto.

Il meccanismo di funzionamento è esattamente lo stesso già sperimentato sulle auto in condivisione. Tramite l’app per iPhone e Android si prenota il mezzo, si sblocca il vano sottosella in cui è situato il computer di bordo e la chiave di accensione e si usa l’Mp3 a piacimento.

Gli MP3 rossi hanno libero accesso all’Area C del Comune di Milano e possono essere rilasciati al termine dell’utilizzo in qualsiasi parcheggio consentito all’interno dell’area di copertura. Il parcheggio è gratuito negli stalli riservati agli scooter all’interno del Comune di Milano e nelle aree dedicate presso le Eni Station cittadine.

Il progetto di scooter sharing è stato organizzato e gestito da Enjoy, società che fa capo a Eni, creata in partnership con Fiat e Trenitalia, che già gestisce il car sharing a Milano (e a Firenze, Torino e Roma).

Next Post

Google, vip e criminali non reclamano l’oblio

La Corte di giustizia dell’Ue, in risposta al reclamo del cittadino spagnolo Mario Costeja González, sanciva lo scorso 13 maggio 2014 il diritto di ogni utente Google all’oblio: si è in pratica garantito il diritto a vedere cancellati sui motori di ricerca i link a notizie su una persona ritenute “inadeguate o […]