Coronavirus e isolamento: evitare bricolage e lavori di giardinaggio
Coronavirus e isolamento evitare bricolage e lavori di giardinaggio

Evitare il bricolage e i lavori di giardinaggio durate il periodo di isolamento da coronavirus, i consigli arrivano dai medici britannici.

I chirurghi inglesi consigliano di stare attenti quando si fa qualsiasi lavoro di bricolage o giardinaggio durante la pandemia di coronavirus, poiché sono stati segnalati picchi di lesioni causati da utensili elettrici.

Viste le condizioni precarie degli ospedali e il sovraffollamento dovuto al virus, i medici hanno chiesto agli inglesi di evitare lavori di giardinaggio o bricolage in casa durante l’isolamento per il coronavirus.

Sono preoccupati che il lavoro possa provocare lesioni che potrebbero aumentare il lavoro che gli ospedali stanno affrontando a causa della pandemia di Covid-19.

L’Associazione britannica di chirurghi plastici, ricostruttivi ed estetici sta esortando gli inglesi a evitare di iniziare qualsiasi attività che possa causare lesioni traumatiche poiché potrebbe distogliere lo staff e le risorse della sanità nazionale dall’attuale crisi del coronavirus .

Giardinaggio e bricolage pericolosi in periodo di isolamento da coronavirus.

I registri mostrano che c’è stato già un picco nel numero di lesioni relative agli utensili elettrici da quando è stato introdotto il blocco.

Solo nell’ultima settimana, il dipartimento di chirurgia plastica presso l’Ospedale Ulster di Belfast ha curato numerosi pazienti che si sono feriti dopo aver usato tosaerba, motoseghe ed altri attrezzi. Alcuni hanno persino avuto bisogno di amputazioni.

Alastair Brown, un chirurgo plastico dell’ospedale, ha detto che la maggior parte delle persone che erano state ferite a causa di un lavoro di bricolage andato male, hanno riferito di aver semplicemente cercato di impiegare in modo diverso il loro tempo libero in isolamento.

Ha detto che la chirurgia ricostruttiva richiede molte ore e che questi incidenti possono distogliere il tempo e le risorse preziose dai pazienti molto malati.

Chiede quindi al pubblico di prendere parte ad attività rischiose solo se è essenziale e se sanno perfettamente come usare l’attrezzatura.

Parlando con The Telegraph , Mark Henley, presidente dell’associazione, ha dichiarato: “Gli operatori sanitari in tutto il Regno Unito stanno lavorando duramente per garantire che tutti con Covid-19 ricevano l’assistenza di cui hanno bisogno e stanno cercando di liberare risorse dove possibile“.

Con così tante persone a casa, i chirurghi plastici sono particolarmente preoccupati per il potenziale di un aumento delle lesioni traumatiche da attività come bricolage, giardinaggio, cucina e acqua calda se tutti potessero riguardarsi un po’ di più, sarebbe molto apprezzato.

Loading...
Potrebbero interessarti

Una traduzione sbagliata cambierebbe il testo della Bibbia

Una traduzione sbagliata o interpretata male potrebbe cambiare completamente il testo della…

Ufologo scompare misteriosamente: rapito dagli alieni?

Si chiama Bruno Borges l’ufologo brasiliano scomparso in circostanze misteriose. Bruno è…