Corpo Forestale, ecco l’identikit di chi maltratta gli animali
Corpo Forestale, ecco l'identikit di chi maltratta gli animali

Il Corpo Forestale dello Stato traccia l’identikit di chi maltratta gli animali.

Nel 96% dei casi, quindi la quasi totalità, si tratta di maschi. I minorenni sono il 27%.

Si tratta di persone che sovente, oltre a uccidere o maltrattare gli animali, sono inclini ad altri comportamenti violenti, antisociali e criminali.

Lo studio è stato fatto congiuntamente dall’Associazione Link-Italia e dal Corpo Forestale dello Stato: la ricerca si chiama Zooantropologia della devianza. Certo che un nome più complicato non potevano trovarlo.

Il dato più eclatante emerso è appunto la correlazione fra la tendenza a compiere crimini e la tendenza a maltrattare animali.

Sono stati intervistati 537 detenuti, e fra essi è risultato che l’87% ha maltrattato oppure ucciso animali quando era minorenne.

Nel rapporto risulta inoltre che negli ambiti domestici dove avvengono i maltrattamenti, le donne nel 65% dei casi, evitano o rallentano l’allontanamento da casa per timore che il partner potrebbe far del male agli animali.

Dice Donato Monaco, studioso di questi casi: “Lo studio ci fornisce ulteriori elementi per proseguire il cammino intrapreso contro la violenza sugli animali e aiuta chi si occupa di contrastare altre tipologie di reato altrettanto significative e pericolose dal punto di vista sociale”.

Loading...
Potrebbero interessarti

In arrivo Jay-Z Tidal nemico di Spotify

Spotify dovrà tremare un pochino perché sta arrivando un altro servizio in…

Nasa: Esiste Universo parallelo dove il tempo scorre al contrario

Gli scienziati della NASA hanno rilevato un universo parallelo “vicino al nostro”…