Depressione, sempre più italiani ne soffrono o ne hanno sofferto

Certamente uno dei mali di questo millennio, sottovalutato per decenni, senza una sintomatologia chiara che permette di identificarlo: la depressione è un male oscuro che colpisce ogni anno migliaia di persone, ed anche in Italia vi è una crescita esponenziale di casi di persone che vanno aiutate e supportate al meglio.

Come rivelano alcuni dati raccolti col progetto “Psyche” e presentati al 32° Congresso nazionale della società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG) a Firenze, almeno una volta nella vita la depressione colpisce l’11,5% degli italiani.

Secondo la ricerca, il 5% degli intervistati colpiti da depressione media è stato invitato ad una visita con lo specialista. mentre è avvenuto lo stesso solo nel 2,4% dei casi più gravi. Ha consumato almeno una confezione di farmaci antidepressivi il 26% dei malati interessati da forme lievi del disturbo contro il 7,2% dei pazienti più gravi.

Una patologia ancora troppo sottovalutata e che può manifestarsi a tutte l’età: in 12 mesi si registrano episodi, della durata di due settimane, nel 2% dei bambini e tra il 4% degli adolescenti. Mentre negli over 65 la percentuale è del 4.5.

“Psichè non è uno studio clinico ma un confronto tra le varie pratiche professionali – afferma Ovidio BrignoliVice-Presidente della Simg e coordinatore del progetto -. Da questa nostra indagine emerge chiaramente la grande diversità di come i medici di famiglia affrontano il disturbo. E’ necessario uniformare le modalità di cura rispettando ovviamente le diverse esigenze dei malati. Il prossimo passo sarà creare una rete di camici bianchi che dialoghino tra loro su come affrontare la malattia e che condividano le proprie esperienze quotidiane con gli altri medici di famiglia e gli specialisti di riferimento”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Anziani maltrattati in casa di riposo, 17 indagati

Gli ultimi aggiornamenti sono davvero raccapriccianti, nella vicenda che si è allargata…

Allattamento, ecco fino a quando si può prolungare

Se siete in dolce attesa o avete in progetto di allargare la…