Dieta Paleo, ecco cosa eliminare dalla propria alimentazione
Dieta Paleo ecco cosa eliminare dalla propria alimentazione

Più si avvicina l’estate e più crescono i sensi di colpa: riusciremo a perdere quei chiletti che abbiamo messo su nel corso dell’inverno, per arrivare in forma alla prova costume?

E quale dieta seguire?

Il consiglio principe è sempre quello di rivolgersi a un professionista, ma è indubbio che sono migliaia le diete, più o meno equilibrate, che possono essere seguite.

In questo periodo sembra, ad esempio, andare per la maggiore la Paleo Dieta: ma di cosa si tratta?

L’assunto di fondo lo suggerisce lo stesso nome: cercare di andare indietro nel tempo, cercando di mangiare quello che mangiavano i nostri antenati, senza cotture elaborate e senza conservanti chimici.

La Paleodieta è stata ideata da Loren Cordain, nutrizionista dell’Università del Colorado appassionato di alimentazione dell’era paleolitica.

Dato che gli uomini della preistoria si sostenevano essenzialmente con caccia e pesca, sono questi gli alimenti ammessi: proteine di origine animale, bacche, ortaggi e frutta.
Essenzialmente invece vengono banditi i latticini, i cereali e, più in generale, a tutti gli alimenti trasformati: zucchero, merendine, salumi e cibi precotti.

Versioni più moderne e meno rigide di questa dieta prevedono anche uova, frutti rossi e l’utilizzo come grassi aggiuntivi di semi di colza, olio di oliva e avocado.

È una buona dieta? Difficile dirlo: certamente se si crea un deficit calorico si perde peso, ma allo stesso tempo si escludono degli alimenti come i legumi o i latticini la cui carenza potrebbe essere correlata a un deficit di calcio, magnesio o vitamina D.

Loading...
Potrebbero interessarti

Sapevi che praticare Yoga aiuta chi ha il diabete?

Il diabete è una malattia cronica molto diffusa nel nostro Paese, quasi…

La Sanità italiana zoppica sempre più con liste d’attesa infinite

Se è vero che in campo medico possiamo contare su eccellenze che…