Elton John anche lui sceglie Pompei

Un’estate indimenticabile per Pompei, cittadina arroccata ai piedi del Vesuvio: tra le sue mura antiche, tra quei resti che due millenni fa furono coperti da cenere e lapilli, si sta scrivendo un pezzo importante della storia della musica.

Se la settimana scorsa ha infatti ospitato David Gilmour, in un doppio concerto sold out nonostante i biglietti dai prezzi proibitivi, nelle scorse ore è stata la volta di Elton John, e lo spettacolo non è stato certo da meno.

Nessuna corsa per conquistare i primi posti: chi ha pagato 500 o 600 euro sa di dover accedere alle prime file. E i 5 americani statunitensi che hanno pagato 1.200 euro a testa per questo mitico concerto, si sono riservati il tour completo del camerino e il backstage dell’artista.

Tutto esaurito negli alberghi di Pompei, e nei ristoranti più rinomati. Sir Elton John ha un suo pubblico di fedelissimi che non ha fatto una piega di fronte alle cifre dei biglietti.

In scaletta tutti i più grandi successi dell’artista che ha venduto oltre 400 milioni di dischi in tutto il modo.: da Candle in the wind a Your Song.

Ad accompagnare la popstar sul magico palco degli Scavi Nigel Olsson alla batteria, Davey Johnstone alla chitarra, Matt Bissonette al basso, John Mahon alle percussioni e Kim Bullard alle tastiere.

la star ha divertito il pubblico all’avvio del concerto sedendo buffamente sul piano a coda nero. Poi ha martellato sulla tastiera con tutta l’energia del suo corpo e ha addolcito i cuori annunciando: “La mia preferita, dedicata a tutti gli innamorati”: era “Good Heart”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Brad Pitt: la madre chiama Jennifer Aniston “risposati”

Sembra davvero una trama degna di una pellicola cinematografica, da quando Brad…

Kim Kardashian, un video su Instagram per lanciare il suo nuovo profumo

Kim Kardashian si è regalata un viaggio a Dubai, in compagnia delle…